Mirandola, Ganzerli “La maggioranza si è spaccata sul bilancio”

Mirandola, Ganzerli “La maggioranza si è spaccata sul bilancio”
0 commenti, 26/02/2021, da , in Dai Circoli

“Un bilancio che galleggia, perché il fisco, la spesa e gli investimenti sono quelli ereditati da noi e i loro progetti rivoluzionari (copertura via Castelfidardo e circonvallazione a doppio senso) non ci sono”: è lapidario il giudizio del capogruppo Pd in Consiglio comunale a Mirandola Roberto Ganzerli sul bilancio presentato dalla Giunta Greco, bilancio, tra l’altro, votato dalla sola Lega visto che il consigliere di FdI si è astenuto. Ecco il commento di Roberto Ganzerli:

“In Consiglio comunale ieri sera la Lega si è approvata, da sola, un bilancio che galleggia nel nulla. Lo ha fatto da sola, perché il consigliere di Fratelli d’Italia si è astenuto sia sul bilancio che sull’immediata esecutività: la maggioranza è rotta. Un bilancio che galleggia, perché il fisco, la spesa e gli investimenti sono quelli ereditati da noi e i loro progetti rivoluzionari (copertura via Castelfidardo e circonvallazione a doppio senso) non ci sono. La prospettiva per l’anno prossimo è un buco di 1,2 milioni da coprire o con tagli ai servizi o aumento delle tasse. Nel nulla, perché a parte la difesa d’ufficio di Golinelli, i consiglieri leghisti hanno taciuto: evidentemente erano ancora frastornati dalla “botta” della sentenza del TAR contro la Mirandola-exit. L’assessore Gandolfi ha cercato di buttarla in caciara, accusando gli amministratori di ieri di ogni nefandezza e rischiando la denuncia per diffamazione, mentre la presidente del Consiglio si faceva di nebbia invece di fare rispettare le regole e la dignità e onorabilità di tutti i consiglieri. A questo siamo ridotti. A quanto pare, dopo aver speso i soldi dei mirandolesi per una causa che ha perso, l’on Golinelli vuol continuare a spendere i soldi dei cittadini per procedere ad un ricorso al Consiglio di Stato. In ogni caso, il Tar non solo ha sentenziato la procedura sbagliata, ma ha anche scritto che le scelte vanno motivate dati alla mano, con studi e progetti seri e non sparando cifre di comodo e sparando sugli altri Comuni i quali, ovviamente, continueranno a difendere i loro legittimi interessi, mentre è sempre più dubbio che la Lega stia difendendo i veri interessi dei mirandolesi”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *