San Felice, Guicciardi “Bene recupero Pd, parlare alle periferie”

San Felice, Guicciardi “Bene recupero Pd, parlare alle periferie”
0 commenti, 30/01/2020, da , in Dai Circoli

Il Pd a San Felice recupera poco più di cento voti in otto mesi, anche se il centrodestra, pur in calo di consensi, resta maggioritario. L’analisi del segretario Pd di San Felice Nicolò Guicciardi:

“La vittoria di Stefano Bonaccini alle elezioni regionali è un’importante iniezione di fiducia per la nostra area politica e ci indica come i cittadini sappiano scegliere tra chi per cinque anni ha amministrato in costante contatto col territorio e chi invece si è presentato qui solamente in occasione di questa tornata elettorale. Positiva anche la ripresa del Partito democratico a San Felice sul Panaro – che guadagna poco più di cento voti in termini assoluti rispetto alle elezioni europee del maggio scorso – frutto di un importante lavoro e della presenza costante tra i nostri concittadini in questi mesi. Tanto però resta ancora da fare nel nostro paese in cui la Lega e il centrodestra, seppur in calo di consensi, restano in vantaggio. Mai come in questa tornata elettorale la frattura tra i risultati ottenuti in città e quelli in provincia risulta così evidente. Spetta a noi continuare in questa direzione, ascoltando le preoccupazioni della nostra gente e lavorando dal basso mettendo al centro delle politiche regionali le istanze concrete per il nostro territorio. Una su tutte, la viabilità e il miglioramento dei collegamenti tra i nostri piccoli centri a grandi realtà come Modena e Bologna. Continuiamo così, lavorando di squadra tra tutti i Circoli e le realtà associative più vive dell’Area Nord, per costruire una proposta politica alternativa e più credibile rispetto ad un centrodestra che in questi mesi ha dimostrato assenza di visione e di progetti per il nostro territorio”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *