Villanova, Connola “Asilo e campo, esempi di progettazione partecipata”

Villanova, Connola “Asilo e campo, esempi di progettazione partecipata”
0 commenti, 20/09/2019, da , in Modena

“Un esempio di urbanistica partecipata”: la consigliera comunale del Pd Lucia Connola sottolinea il valore, non solo tecnico, dei progetti per la nuova scuola materna e il nuovo campo da calcio che l’Amministrazione comunale ha presentato, nella serata di giovedì, a Villanova. Ecco la sua dichiarazione:

“Sono molto soddisfatta, in quanto residente e in quanto consigliera del Pd, di come è andata giovedì sera la prima assembla pubblica territoriale della nuova Amministrazione che si è tenuta a Villanova, per la presentazione del progetto esecutivo dell’asilo e del campo da calcio; soddisfazione per la larga partecipazione come sempre numerosa dei residenti delle 4 Ville, che con la loro presenza e il successivo dibattito, hanno manifestato apprezzamento per la volontà dell’Amministrazione di confrontarsi direttamente sul territorio, con cittadini ed associazioni. L’assemblea ha consentito di riassumere tutte le virtuosità di una progettazione nata e cresciuta con la partecipazione attiva di operatori ed utenti presenti e futuri del nuovo plesso scolastico; progetto nato appunto da una urbanistica partecipata dove i tecnici del Comune si sono confrontati con educatrici, operatici e genitori dei bambini che frequentano la vecchia scuola. I punti forti saranno la realizzazione di spazi flessibili e adattabili alle esigenze didattiche: la nuova scuola sorgerà al centro del paese di fianco agli attuali complessi scolastici, in modo da creare un vero e proprio polo scolastico. L’edificio avrà ampie finestrature, un giardino attrezzato con piccoli rilevati di terreno e una zona giochi. Sul fronte ovest, all’ingresso della scuola, è stato previsto un cortile d’inverno, che si potrà usare tutto l’anno. Un bel passo in avanti per il futuro della frazione di Villanova e di tutte le 4 Ville che continuano ad essere in fase di espansione demografica e sociale. Come cittadina auspico che il tutto si traduca in atti concreti e sostenibili per poter arrivare presto alla pubblicazione del bando di gara, come consigliera il mio personale impegno a verificare puntualmente ogni futuro passaggio tecnico e politico per giungere nei tempi migliori alla posa della prima pietra”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *