Campedelli “1 milione e 200mila € per il memoriale di Villa Emma”

Campedelli “1 milione e 200mila € per il memoriale di Villa Emma”
0 commenti, 18/07/2019, da , in Dalla Regione

E’ stato approvato in Commissione il progetto di legge “Interventi straordinari nei settori dell’alta formazione musicale, dei beni e delle attività culturali, di cui è relatore il consigliere regionale modenese del Pd Enrico Campedelli. Prevede, tra gli altri, un contributo straordinario per la realizzazione del memoriale di Villa Emma a Nonantola. Il consigliere regionale Enrico Campedelli esprime soddisfazione per l’approvazione:
“Con il Progetto di legge approvato oggi in Commissione e che approderà in Assemblea legislativa la prossima settimana relativo ad “Interventi straordinari nei settori dell’alta formazione musicale, dei beni e delle attività culturali” vengono introdotti alcuni provvedimenti importanti e significativi coerenti con l’impegno della Regione Emilia-Romagna sul fronte della tutela del patrimonio culturale e delle tradizioni storiche del territorio regionale, della promozione e sostegno della cultura, dell’arte e della musica. Il PDL interviene su progetti ed iniziative di particolare valore e significato, progetti ed iniziative motivate da occasioni celebrative, circostanze o caratteristiche intrinseche eccezionali, tali cioè da non potere essere affrontate nell’ambito della disciplina di settore, bensì attraverso un intervento legislativo ad hoc. Tra questi, per la provincia di Modena, è molto significativo il contributo straordinario a favore della realizzazione del complesso memoriale dedicato ai ragazzi salvati di “Villa Emma”. Si tratta di uno stanziamento di 1.200.000 euro così ripartiti: €200.000 nell’esercizio finanziario 2020 e € 1.000.000 nell’esercizio finanziario 2021. La Fondazione Villa Emma – Ragazzi ebrei salvati, costituita nel 2004 su iniziativa del Comune di Nonantola, ha promosso la realizzazione di un complesso memoriale su di un terreno di proprietà, collocato in prossimità della Villa e destinato a narrare e documentare la straordinaria vicenda storica e a tramandarne la memoria alle future generazioni. A questo fine, la Fondazione ha indetto un concorso di progettazione architettonica “Dedicato a Villa Emma”, grazie al quale, nel marzo scorso, è stato selezionato il progetto ritenuto più idoneo al perseguimento degli obiettivi didattici, culturali e di documentazione/narrazione che il memoriale intende perseguire. Il contributo regionale contribuirà ad assicurare la copertura finanziaria al costo totale del progetto accelerando così l’avvio dei lavori. Questi interventi servono per promuovere il territorio, salvaguardarne la memoria collettiva e creare occasioni di riflessione, in particolare per le giovani generali: è una storia, quella di Villa Emma, che ci interpella ancora oggi”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *