Pd modenesi e ferraresi: “La Cispadana è strategica e si fa”

Pd modenesi e ferraresi: “La Cispadana è strategica e si fa”
0 commenti, 09/05/2019, da , in Dalla Regione

“La Cispadana è un’opera strategica e finalmente siamo vicini alla soluzione degli ultimi problemi”. Ne sono convinti i consiglieri Pd modenesi Giuseppe Boschini, Enrico Campedelli, Luca Sabattini e Luciana Serri così come i ferraresi Paolo Calvano e Marcella Zappaterra che ribadiscono l’impegno della Regione Emilia-Romagna per la realizzazione dell’infrastruttura. 

 

Proprio mercoledì si è tenuto il vertice a Trento tra il presidente Bonaccini, accompagnato dai presidenti delle Province di Modena e Reggio Emilia, e il presidente della Provincia autonoma di Bolzano e della Regione Trentino Alto-Adige Kompatscher, oltre al presidente della Provincia autonoma di Trento e vicepresidente della Regione Trentino-Alto Adige Fugatti. “Siamo soddisfatti da quanto è emerso dall’incontro tra le Regioni, dal quale è arrivata la conferma della Regione Emilia-Romagna per finanziare altri 100 milioni di euro per la realizzazione dell’opera. – spiegano i dem – Abbiamo rinsaldato il nostro impegno, che così arriva a quasi 300 milioni, perché crediamo nelle infrastrutture strategiche che permettono crescita e sviluppo ai nostri territori. Lo stesso impegno è stato assunto da Autobrennero, per cui la società Arc s.p.a procederà nei lavori di adeguamento e ottimizzazione del progetto definitivo. La Regione Trentino-Alto Adige ha inoltre confermato che nel Piano economico finanziario relativo alla nuova concessione di A22 sono previste le risorse per la ulteriore ricapitalizzazione di ARC S.p.A. per un importo di 100 milioni, derivanti dal patrimonio proprio della società. Tra poche settimane verrà completato il cronoprogramma per concludere un progetto che le nostre comunità chiedono da tempo. Le infrastrutture sono la linfa dei territori e questa è una risposta concreta alle necessità della bassa reggiana e modenese e all’alto ferrarese, che nonostante il dramma del sisma del 2012 hanno continuato a rimboccarsi le maniche per ricostruire. Noi come Regione vogliamo sostenere queste comunità e prendemmo coi cittadini e con le imprese l’impegno non solo a ricostruire, ma anche a realizzare le infrastrutture. Finalmente, grazie all’impegno della Regione, siamo vicinissimi a garantire un collegamento strategico tra est e ovest della Regione”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *