Baracchi “I furti nelle scuole danneggiano i bambini, specie i più fragili”

Baracchi “I furti nelle scuole danneggiano i bambini, specie i più fragili”
0 commenti, 08/03/2019, da , in Modena, slider

I furti di materiale didattico nelle scuole, e anche gli atti vandalici, sono purtroppo fenomeno in crescita e rappresentano un grave danno per la comunità. L’assessore all’istruzione, Gianpietro Cavazza, ha risposto all’interrogazione della consigliera Pd Grazia Baracchi. Ecco la dichiarazione della consigliera democratica:

“Siamo soddisfatti della pronta risposta dell’Amministrazione comunale e dei 100mila euro investiti per far fronte a questa situazione, che francamente sta diventando molto preoccupante: gli atti vandalici e soprattutto i furti nelle scuole sono davvero troppi. Anche perché, soprattutto gli ultimi furti, sono di fatto mirati ad apparecchiature tecnologiche o comunque a strumenti specifici. Non dobbiamo dimenticare che questi furti sono realizzati ai danni dei bambini e della loro possibilità di fruire di strumentazione didattica adeguata, strumentazione che per le bambine e i bambini più fragili risultano indispensabili. Auspichiamo che ci sia un controllo anche ‘ex post’: alcuni di questi furti, infatti, sembrano quasi realizzati su commissione o, comunque, riguardano oggetti che vengono evidentemente rivenduti a stretto giro e dunque è necessario vigilare per riuscire a rompere questo circolo perverso. E’ poi necessario incrementare la vigilanza intorno alle scuole, presidio fondamentale per i nostri quartieri (particolare che troppo spesso tendiamo a dimenticare o a dare per scontato): bene dunque l’aumento dei sistemi di difesa passivi che il Comune garantirà con il finanziamento. Desidero ringraziare, infine, a nome di tutti l’istituto di credito che si è detto disponibile a riacquistare parte del materiale sottratto”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *