“Denaro pubblico e tempo sprecati. Che Galli almeno si presenti…”

“Denaro pubblico e tempo sprecati. Che Galli almeno si presenti…”
0 commenti, 07/02/2019, da , in Modena

Caterina Liotti, consigliera comunale del Pd, commenta gli esiti della Commissione Controllo e Garanzia del Consiglio Comunale di Modena, convocata su richiesta del consigliere di Forza Italia Andrea Galli:

“Galli prima chiede di convocare Commissione Controllo e Garanzia perchè il parere tecnico espresso sul suo emendamento sulla modifica al regolamento sulla concessione di spazi pubblici era risultato negativo. Poi non si presenta nemmeno alla seduta che, e non poteva essere altrimenti, si conclude in pochi minuti perché anche la materia per cui ha fatto convocare la Commissione non è ammissibile. Tempo dei consiglieri e denaro pubblico sperperato. Ma Galli, appunto, non c’era…”. Come noto il Consiglio Comunale ha votato, a larga maggioranza, che per ottenere la concessione dell’uso di uno spazio pubblico dal Comune di Modena sarà necessario sottoscrivere una nota dove si dichiara di rispettare la Costituzione della Repubblica italiana, con una sottolineatura particolare per la condanna di ogni forma di discriminazione. Galli aveva chiesto di emendare il testo, ma il parere tecnico al suo emendamento era risultato negativo. Liotti riprende: “Non è in discussione la richiesta di Galli, ma la sua assenza è davvero clamorosa. In più, da regolamento, la Commissione Controllo e Garanzia deve essere presieduta dalle minoranze, che eleggono il presidente, mentre la maggioranza elegge il vice presidente. Ebbene, siamo ormai alla fine dei 5 anni di consiliatura e in tutto questo tempo le minoranze non sono nemmeno riuscite a eleggere il presidente… Quello che comunque resta è la mancanza di rispetto di Galli, che nemmeno ha giustificato la propria assenza, e il denaro pubblico sprecato per convocare la commissione”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *