Gd Modena, venerdì 29 giugno iniziativa sul lavoro on-demand

Gd Modena, venerdì 29 giugno iniziativa sul lavoro on-demand
0 commenti, 27/06/2018, da , in Modena

Il sindaco Muzzarelli, il segretario della Cgil Gozzi e il consigliere regionale Sabattini sono gli ospiti dell’incontro pubblico, organizzato dai Giovani democratici di Modena, sui temi della gig economy, per venerdì 29 giugno, in città. Appuntamento al Teatro Guiglia alle ore 19.00.

“Gig economy, lavoro o sfruttamento?”: è questo il titolo dell’incontro pubblico, organizzato dai Giovani democratici della città di Modena, per venerdì 29 giugno. “Sono questi i temi caldi oggi all’ordine del giorno – spiegano i Gd modenesi – La continua evoluzione della nostra società, associata a un’economia globale che fa da traino, ha portato alla creazione di nuove figure lavorative. Nascono i cosiddetti lavoratori on-demand, ovvero lavoratori a chiamata che lavorano solo su richiesta, sistema in cui domanda e offerta di lavoro sono gestite interamente dalle app. Un esempio fra tutti sono i “rider”, ovvero coloro che si occupano delle consegne nell’ambito di food and beverage. Come Giovani democratici della città ci stiamo occupando di queste figure lavorative e del vuoto normativo nell’attuale legislazione italiana: abbiamo approfondito e analizzato questi problemi parlando con i diretti interessati; incontrandoli, conoscendoli, e capendo le loro necessità”. Tutti questi temi saranno approfonditi, in un evento ad hoc che si terrà venerdì 29 giugno, al Teatro Guiglia di Modena, in via Rismondo 73, a partire dalle ore 19.00. Interverranno il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, il segretario provinciale della Cgil modenese Manuela Gozzi e il consigliere regionale modenese del Pd
Luca Sabbatini.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *