40esimo uccisione Moro, Forghieri “Consiglio comunale dedicato”

40esimo uccisione Moro, Forghieri “Consiglio comunale dedicato”
0 commenti, 12/03/2018, da , in Modena, slider

Verrà discussa, con urgenza, giovedì prossimo in Consiglio comunale a Modena la mozione, presentata dal Gruppo consiliare del Pd, a prima firma del consigliere Marco Forghieri, che impegna il Consiglio comunale a organizzare una seduta dedicata ad Aldo Moro a ridosso del 40esimo anniversario della sua uccisione, avvenuta il 9 maggio del 1978.

Il suo sequestro e la sua uccisione hanno rappresentato il culmine dell’escalation terroristica in Italia: il 9 maggio del 1978 fu ritrovato, a pochi passi dalla sede della Dc, nel bagagliaio di una Renault 4, a Roma, il corpo senza vita di Aldo Moro, vittima delle Brigate Rosse, che avevano ucciso gli uomini della scorta e lo avevano sequestrato il 16 marzo (venerdì prossimo cade anche l’anniversario dell’agguato in via Fani). Sono passati quarant’anni, ma le idee e l’azione politica dello statista, presidente della Dc, rimangono ancora di stretta attualità: per questo, il Gruppo consiliare del Pd di Modena ha presentato una mozione urgente, a prima firma del consigliere comunale Marco Forghieri, che impegna il Consiglio comunale cittadino a dedicare la seduta, più vicina come data all’anniversario, alla figura di Aldo Moro. “La città di Modena è già intervenuta sulla toponomastica, dedicando una zona centrale al nome dello statista – spiega Marco Forghieri – Il suo pensiero, basato sul dialogo, è più che mai attuale, soprattutto in un quadro politico come quello odierno caratterizzato da incertezze e instabilità. Per questo riteniamo importante ricordare i 40 anni dalla sua fine violenta, apice degli anni di piombo, ma soprattutto la sua figura, le sue indiscusse qualità morali e intellettuali, il suo pensiero politico nel corso di una seduta del Consiglio comunale”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *