Pd Madonnina “Manteniamo alta l’attenzione, ma risultati ci sono”

Pd Madonnina “Manteniamo alta l’attenzione, ma risultati ci sono”
0 commenti, 15/01/2018, da , in Modena

Da oggi, lunedì 15 gennaio, è attivo alle Fonderie cooperative di via Zarlati l’impianto sperimentale per l’abbattimento ulteriore delle emissioni e la mitigazione degli odori. Il commento del segretario del Circolo Pd Madonnina Gianluca Fanti:

“La sperimentazione di questo nuovo impianto per l’ulteriore abbattimento delle emissioni e degli odori conseguenti sta avvenendo nei tempi che erano stati pianificati nel confronto con l’Amministrazione comunale, Arpae e Ausl. Com’è noto, si sperimenta l’iniezione di carboni attivi nelle condotte di aspirazione, a monte dei filtri già installati, in un punto individuato grazie alle analisi effettuate dai tecnici. Come Circolo Pd della Madonnina, continueremo, come già fatto anche in passato, a seguire con attenzione l’evolversi e gli esiti della sperimentazione. Sui temi della sostenibilità ambientale, anche a livello di quartiere, occorre mantenere alta l’attenzione, ma, confermiamo con soddisfazione, che i primi risultati cominciano a vedersi. L’Agenzia per l’energia e lo sviluppo sostenibile certifica, infatti, che, in città, negli ultimi sei anni, la presenza in atmosfera di anidride carbonica è in calo. Nella nostra area, al risultato hanno senz’altro contribuito alcune delle azioni portate avanti in questi ultimi tempi, fortemente sostenute anche dal Partito democratico, come la realizzazione di percorsi ciclopedonali e la costruzione dello svincolo su via Montecuccoli che ha contribuito ad alleggerire il traffico automobilistico. E’ chiaro che siamo ancora ben lontani da una situazione ottimale, ma si conferma l’attenzione di questa Amministrazione e del Partito democratico ai temi dell’ambiente e del benessere collettivo”.

Tags:
Pd Madonnina

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *