Lgbt, Giuditta Pini “Le scritte omofobe non ci fermeranno”

Lgbt, Giuditta Pini “Le scritte omofobe non ci fermeranno”

La deputata modenese del Pd Giuditta Pini stigmatizza le scritte di tenore omofobo apparse lungo il perimetro della rotonda di via Emilia Ovest e su parte dei divisori della tangenziale. Ecco la sua dichiarazione:

“Questa mattina sulla rotonda di via Emilia est, a Modena, sono comparse una serie di scritte a favore di personaggi che pubblicamente avevano sostenuto l’esistenza dell’ideologia gender, l’esistenza di un diritto all’omofobia e che per questo sono state querelate. Da parte mia voglio rendere chiaro agli autori di queste scritte ignobili che nessuno farà arretrare l’azione riformatrice messa in campo dal Partito democratico in questa legislatura, che andrà avanti con lo scopo di contrastare su tutti i piani possibili queste tendenze oscurantiste e retrograde. Chiedo al presidente del Senato di velocizzare l’iter sul reato di omofobia approvato dalla Camera e inviato al Senato più di mille giorni fa. In aggiunta credo che il Partito democratico potrebbe fare un gesto simbolico importante, aderendo in maniera ufficiale agli ultimi Pride in corso di svolgimento in questi giorni per segnalare lo schieramento, senza se e senza ma, del nostro partito a tutela del diritto alla diversità e all’autodeterminazione.”

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *