Bolkestein, Vaccari “La soluzione tutela ambulanti ed Enti locali”

Bolkestein, Vaccari “La soluzione tutela ambulanti ed Enti locali”
0 commenti, 15/02/2017, da , in Dai parlamentari

Il senatore modenese Stefano Vaccari, capogruppo Pd in Commissione Ambiente a Palazzo Madama, commenta positivamente la soluzione trovata, grazie a un emendamento al Milleproroghe, sull’applicazione nel nostro Paese della cosiddetta direttiva Bolkestein sul commercio ambulante in aree pubbliche. Ecco il suo commento:

Una boccata d’ossigeno per gli ambulanti che vogliono tutelare il valore dei loro investimenti, ma anche un sostegno a quelle amministrazioni virtuose, come l’Emilia-Romagna, che già hanno messo in campo azioni condivise per gestire al meglio la situazione. Il Senato ha approvato l’emendamento al decreto Milleproroghe che consente di prorogare fino al 2018 l’entrata in vigore, nel nostro Paese, della cosiddetta direttiva Bolkestein, il provvedimento che supera le concessioni rilasciate agli ambulanti dagli Enti locali in favore di una liberalizzazione delle attività commerciali su area pubblica aperte a tutti i cittadini europei. Un tema su cui ha lavorato anche il senatore modenese Stefano Vaccari, capogruppo Pd in Commissione Ambiente, che aveva presentato un proprio specifico emendamento che puntava a non disperdere il valore degli accordi già raggiunti sul tema, come nella nostra regione. “L’emendamento che abbiamo approvato – spiega Stefano Vaccari – a prima firma del collega Mirabelli, nell’ultima versione frutto di una mediazione tra le diverse ipotesi in campo con il Governo, garantisce agli ambulanti la proroga delle concessioni fino al 2018, ma al tempo stesso non penalizza chi – Regioni, Comuni e ambulanti – in questi mesi ha avviato le procedure per riordinare assegnazioni e i mercati sul proprio territorio”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *