Referendum, costituito il Comitato per il Sì di Castelnuovo e Montale

Referendum, costituito il Comitato per il Sì di Castelnuovo e Montale

Anche Castelnuovo Rangone e Montale hanno il proprio Comitato per il Sì al referendum costituzionale. Il locale Comitato si è, infatti, costituito nei giorni scorsi ed è presieduto da Yari Giovannini, tecnico radiologo. In programma banchetti informativi nei fine settimana e un incontro pubblico per il 23 novembre a cui interverranno il segretario regionale Pd Paolo Calvano e l’assessore del Comune di Modena Ludovica Carla Ferrari.

Continua il lavoro sui territori per rafforzare le ragioni del Sì al referendum costituzionale del 4 dicembre prossimo. Nei giorni scorsi si è costituito il Comitato per il Sì di Castelnuovo Rangone e Montale. Il nuovo Comitato è presieduto da Yari Giovannini, tecnico radiologo. “Utilizzeremo questo ultimo decisivo mese di campagna referendaria – spiega Giovannini – per far conoscere nel merito le novità introdotte con la riforma costituzionale, essenziali per rendere più semplice ed efficiente il sistema delle istituzioni, a partire dal superamento del bicameralismo paritario passando per la riscrittura delle competenze suddivise tra Stato e Regioni”. Già dall’inizio del mese, il Pd di Castelnuovo Rangone sta promuovendo banchetti informativi che continueranno ad essere allestiti in tutti i fine settimana: il sabato di fianco alla sede della Coop in piazza Brodolini, la domenica, in piazza, a fianco del torrione e della statua dedicata al maialino. “Stiamo lavorando inoltre – conclude Giovannini – per costruire una importante iniziativa pubblica, già programmata per mercoledì 23 novembre, che si terrà presso la Sala delle Mura, a Castelnuovo Rangone. Hanno già garantito la propria presenza il segretario regionale del Pd Paolo Calvano e l’assessore del Comune di Modena Ludovica Carla Ferrari”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *