Festa Pd, martedì si discute di ambiente con il ministro Orlando

Festa Pd, martedì si discute di ambiente con il ministro Orlando
0 commenti, 16/09/2013, da , in Anni passati

Il ministro dell’Ambiente Andrea Orlando sarà alla Festa provinciale del Partito democratico modenese martedì 17 settembre: parlerà al Palaconad a partire dalle ore 21.00 insieme al presidente di Confindustria Modena Ferrari, al vicepresidente nazionale di Legambiente Zanchini e al parlamentare Pd Vaccari. Alle 18.30, invece, per il ciclo “Pensare democratico”, il prof. Stefano Zamagni presenta il suo libro “Impresa responsabile e mercato civile”. All’Arena sul lago, dalle ore 21.30, serata musicale a cura dei Giovani democratici: saliranno sul palco i Pan del Diavolo, i Fast Animals and Slow Kids, Wolther Goes Stranger e Setti.

Le politiche locali per lo sviluppo economico, la responsabilità delle imprese, il riciclo e il riutilizzo, l’ambiente come risorsa per lo sviluppo: sono questi gli argomenti di cui parlerà, martedì 17 settembre, la Festa provinciale del Partito democratico che si accinge ad affrontare la sua ultima settimana di attività, dopo il consueto turno di riposo del lunedì. Appuntamento centrale è quello organizzato al Palaconad, dalle ore 21.00, nel corso del quale, per il ciclo “Italia futuro comune”, ci si confronterà sul tema “L’ambiente, risorsa per lo sviluppo”. Intervengono il ministro dell’Ambiente Andrea Orlando, il presidente di Confindustria Modena Pietro Ferrari, il vicepresidente nazionale di Legambiente Edoardo Zanchini e il parlamentare Pd Stefano Vaccari, componente della Commissione Ambiente di Palazzo Madama. Coordina i lavori Vanni Bulgarelli dell’Esecutivo provinciale del Pd modenese. Duplice appuntamento contemporaneo, invece, alle 18.30: allo spazio Pensare democratico, per l’omonimo ciclo di presentazione di libri curato da Giovanni Taurasi per la consulenza scientifica del prof. Carlo Galli, è in programma la presentazione del volume dal titolo “Impresa responsabile e mercato civile” scritto da Stefano Zamagni. Ne discutono con l’autore il portavoce del Forum Terzo settore Albano Dugoni e il presidente di Confcooperative Modena Gaetano De Vinco. Sempre alle 18.30, ma allo spazio Mostra, per il ciclo “Incontri del Cantiere del programma 2014”, iniziativa dal titolo “Ognuno faccia la sua parte: liberiamo il cambiamento, le politiche locali per lo sviluppo e il lavoro”. Intervengono Francesco Baruffi di Democenter Sipe, l’assessore della Provincia di Modena Francesco Ori e il sindaco di Spilamberto Francesco Lamandini. Coordina il sindaco di Fiorano Claudio Pistoni, componente dell’Esecutivo provinciale Pd. Infine, alle 20.30, allo spazio Green, per la “Settimana del volontariato e dell’accoglienza”, è programmato un incontro dal titolo “Laboratorio del riciclo e del riutilizzo” a cura del Club d’eccellenza “Accoglienza emiliana-bioagriturismi”.

Per quanto riguarda il cartellone degli spettacoli quella di martedì 17 settembre all’Arena sul Lago sarà una serata musicale a cura dei Giovani Democratici. Ad alternarsi sul palco dalle 21.30 saranno i Pan del Diavolo, i Fast Animals and Slow Kids, Wolther Goes Stranger e Setti. Il duo folk / rock’ n’ roll Pan del Diavolo, formato da Pietro Alessandro Alosi e Gianluca Bartolo, nasce a Palermo nel 2006. Due anni più tardi incidono il loro primo ep ”Il Pan del Diavolo”, seguito da un tour di più di 80 date, fra cui anche il Miami Festival e il Rock Island Festival. Il 15 gennaio 2010 esce il lavoro d’esordio “Sono all’Osso” per la Tempesta dischi, album finalista del Premio Tenco nella sezione “Migliore opera prima”. Il secondo LP lo scorso anno “Piombo Polvere e Carbone”.
Il progetto “Fast Animals and Slow Kids” nasce, invece, a Perugia alla fine del 2007, coinvolgendo i musicisti Aimone Romizi, Alessandro Guercini, Alessio Mingoli e Jacopo Gigliotti. Nel 2010 i primi successi con la vittoria del celebre contest “Italia Wave Love Festival”. Alla fine dell’anno successivo esce il loro primo disco intitolato “Cavalli”, cui seguirà il secondo, “Hybris”. Il gruppo Wolther Goes Stranger, dal 2007, unisce Luca Mazzieri, Massimo “Colla” Colucci e Linda “Bru” Brusiani. “Love can’t talk” è il titolo del loro primo album, un’interessante commistione di trame pop e alternanza di lingua inglese e italiana, che spesso coesistono all’interno di uno stesso brano.
Infine Setti, progetto musicale nato sempre nel 2007 per volontà di Nicola Setti, con l’obbiettivo di dare sfogo alla voglia di sperimentazione. Nel 2011 esce un primo ep di 6 brani. Nello stesso anno la partecipazione al Poesia Festival e un tour in giro per l’Italia, oltre a numerose date tra Modena e Reggio Emilia. Nel 2012 il secondo ep “Biscotti”, presentato attraverso l’originale “Setti fa Biscotti Home Tour”, che ha portato il cantante a suonare letteralmente durante la colazione di chi lo ha voluto invitare a casa propria. Il 2013 è l’anno della svolta. Setti registra infatti il nuovo disco “Ahilui”: 8 brani suonati insieme ai Wolther Goes Stranger.

Spostandoci alla Balera, dalle 21.00, in programma l’esibizione dell’orchestra di Patrizia Ceccarelli. Dalle 21.30 allo spazio El Baile, invece, stage gratuito di Salsa portoricana con il maestro Lele Milano, cui seguirà la “Noche de salsa de cuba a Puertorico” in collaborazione con le migliori scuole di Modena, Bologna, Reggio Emilia, Parma. A chiudere la serata invece sarà l’esibizione della scuola di danza Afrikan jet. Allo spazio Ricostituente nuova serata dedicata ai Corsi Arci: dalle 18.30 alle 23.00 sarà possibile sperimentare alcune delle discipline che ogni anno compongono l’offerta curata dai circoli di tutta la provincia. Fino alle 21.00 il Centro attività psicosomatiche proporrà lezioni aperte di ginnastica psicosomatica e rilassamento, autostima e autenticità, espressione corporea e danza terapia. Deciso cambio di ritmo dalle 21.00 alle 22.00 quando l’Associazione Mala Junta presenterà le sue lezioni di tango argentino, e si proseguirà con il ballo anche nell’ora successiva con “Da Cuba a Puerto Rico” a cura della Polisportiva formiginese. Esibizioni a cura dell’Area discipline orientali di Uisp Modena, invece, in programma per tutta la serata in Arena Sportiva. Ricco il cartellone dello spazio Diari di Viaggio. Due gli itinerari presentati da Gianni Rossi dalle 21.30: “Yemen del Nord” e “La ragazza del New Jersey”, cui seguirà “Kappa zeta – Il senso del nostro viaggiare” a cura di Paolo Cambi. Fine serata affidato, come di consueto, alla musica dello spazio GD/ARCI, dove dalle 23.30 si esibirà La Scimmia coi baffi.

(Fonte fotografia: Pd Emilia Romagna)

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *