Festa Pd, mercoledì si parla di sanità con Marini e la sen. De Biasi

Festa Pd, mercoledì si parla di sanità con Marini e la sen. De Biasi
0 commenti, 27/08/2013, da , in Anni passati, slider

Si parla di sanità, la sera di mercoledì 28 agosto, alla Festa provinciale Pd in corso a Ponte Alto. Ne discuteranno Catiuscia Marini, che nella segreteria nazionale del Pd ha la delega alla sanità, la presidente della Commissione Sanità del Senato Emilia De Biasi, l’assessore regionale alla sanità Carlo Lusenti, il presidente della Provincia di Modena Emilio Sabattini e la consigliera regionale Pd Luciana Serri. Per lo spettacolo, invece, l’Arena sul lago ospita il rutilante Draaago del Teatro dei Venti, prima e dopo la sua parata, in giro per tutta la Festa, si esibirà la Roaring Emily Jazz Band.

Sanità, efficienza energetica degli edifici pubblici e l’indignazione come arma per cambiare il mondo: sono questi i temi di cui discute, mercoledì 28 agosto, la sesta Festa provinciale del Partito democratico modenese in corso di svolgimento a Ponte Alto. Al Palaconad, dalle ore 21.00, è in programma l’iniziativa politica dal titolo “Per una sanità dalla parte dei cittadini”. Intervengono Catiuscia Marini, componente della segreteria nazionale del Pd con delega alla sanità nonché presidente della Regione Umbria, la presidente della Commissione Sanità del Senato Emilia De Biasi, l’assessore regionale alla Sanità Carlo Lusenti, il presidente della Provincia di Modena Emilio Sabattini e la consigliera regionale del Pd Luciana Serri. Condurrà l’incontro il giornalista di Antenna 1 Gian Paolo Maini.

Dalle 20.30, invece, allo spazio Green, per il ciclo di incontri dedicato alla Settimana dello sviluppo sostenibile, è programmato un incontro dal titolo “Energia ed efficienza nel Comune di Modena e negli edifici scolastici”. Allo spazio Ricostituente, poi, alle ore 21.00, Pierfranco Pellizzetti presenterà il suo ultimo lavoro, uscito per Codice Edizioni, dal titolo “Conflitto. L’indignazione può davvero cambiare il mondo?”. Ne discuterà con l’autore la giornalista Mariapia Cavani.

Variegata, come sempre,  l’offerta del cartellone degli spettacoli. Il cuore della Festa sarà rappresentato dal grande drago meccanico alto cinque metri, capace di affascinare grandi e bambini, che il Teatro dei Venti porterà in parata all’Arena sul lago. Si tratta di uno spettacolo di strada, per la regia di Stefano Tè, che, tra macchine teatrali, acrobati e grandi maschere, sta riscuotendo molto successo. Lo spettacolo è liberamente tratto da “Il Drago” di Evgenij Schwarz. In una piccola città, da più di 400 anni, un terribile drago tormenta il popolo rendendolo pazzo di paura. Ogni anno, per non bruciare la città e mangiarne gli abitanti, il drago vuole ricchi doni e grandi offerte. E come offerta più preziosa pretende una fanciulla, giovane, fresca, profumata, che prende tra i suoi artigli, trascina nella sua tana e nessuno vede più. “Il Draaago parata spettacolo” sarà anticipato e, poi, seguito dall’esibizione, in giro per tutta la Festa della Roaring Emily Jazz Band. L’appuntamento è alle 21.30 all’Arena sul lago. L’ingresso è gratuito.

Per gli appassionati del liscio, alle ore 21.00, alla Balera, si  esibirà la “Roberto e Giancarlo Band”. Stessa ora, per l’avvio degli appuntamenti messi a punto allo spazio El Baile per la Noche del tango: grazie a Otrotango si terrà dapprima una lezione gratuita di avvicinamento al tango argentino e poi, dalle 22.15, si va di milonga grazie alle selezioni musicali di Mojito y Dango. Alle 21.30, allo spazio Diari di viaggio, si gira l’America Centrale con Maurizio Zanni che presenta “Jo soy italiano no gringo – in moto dal Messico a El Salvador”. Infine, due gli appuntamenti per chi ama “tirare tardi”: alle ore 23.00, allo spazio Al Giazz si esibisce il Trio Ariano, Puglisi, Calzolari, formazione che vede insieme il suono del pianoforte, quello del contrabbasso e quello della batteria; mentre alle 23.30, allo spazio Gd/Arci, per il ciclo Alta Risoluzione, musiche con il Dj Why.

(Fonte immagine: Emilia Romagna Teatro Fondazione)

Tags:
sanità

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *