Pd Vignola “Pasini concentrato su se stesso, contento lui…”

Pd Vignola “Pasini concentrato su se stesso, contento lui…”
0 commenti, 27/01/2021, da , in Dai Circoli

Il Pd di Vignola risponde alle affermazioni del consigliere comunale Angelo Pasini dopo la sentenza del Tar che rigetta il ricorso della Lega e sancisce la piena legittimità dell’elezione di Emilia Muratori a sindaco di Vignola. Ecco la nota del Pd di Vignola:

“Angelo Pasini è entrato al Tar come candidato sindaco ed è uscito consigliere comunale. Eppure l’unico commento che rilascia, dopo che il Tar dell’Emilia-Romagna, ha completamente rigettato il ricorso che puntava ad accreditarlo come il vero sindaco di Vignola, è che anche il Tribunale amministrativo ha certificato che gli uffici comunali, e di conseguenza lui come sindaco vicario, hanno fatto il loro dovere in occasione della tornata elettorale. Eppure il ricorso della Lega era tutto incentrato sul fatto che ci fossero voti indebitamente sottratti allo schieramento che lo aveva sostenuto, che se correttamente scrutinati lo avrebbero sicuramente portato al governo di Vignola. Così non è andata, il giudice amministrativo è stato molto chiaro nel rigettare tutte le argomentazioni portate dalla Lega: gli scrutatori hanno fatto correttamente il loro lavoro, le schede nulle sono state giudicate tali in applicazione delle norme di legge in vigore sul voto, Emilia Muratori è il sindaco democraticamente e legittimamente eletto dai vignolesi, anche gli uffici comunali hanno adempiuto ai loro obblighi. Ma solo questo ultimo fatto sembra aver fatto breccia, magari essendone convinto dall’inizio avrebbe potuto spiegarlo anche ai suoi alleati che invece hanno preferito comunque adire il giudice amministrativo provando a tenere sospesa la sentenza sulla testa dei nuovi amministratori. Pasini rimane concentrato solo su se stesso, contento lui…”

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *