Finale, Palma Costi “Segnali di preoccupazione su Unifernavale”

Finale, Palma Costi “Segnali di preoccupazione su Unifernavale”
0 commenti, 22/01/2021, da , in Dalla Regione

La consigliera regionale Pd Palma Costi si è fatta portavoce presso il presidente Bonaccini e l’assessore Colla dei segnali di preoccupazione che arrivano dalla Unifernavale, azienda di Finale Emilia, partecipata da Fincantieri. Ecco la sua nota:

‘In questi giorni mi stanno arrivando segnali preoccupanti su Unifernavale, bellissima azienda insediata nel Polo Industriale di Finale Emilia, voluta e partecipata da Fincantieri. Occupa 140 persone e opera attivamente con tante altre importanti aziende della Bassa modenese e del ferrarese. Sembra che Fincantieri non stia più dando forniture alla “sua” azienda. Se questo fosse vero (e confido non lo sia) si aprirebbe un grande problema occupazionale e industriale in una area già fortemente colpita dal sisma del 2012 e che con tanta forza locale e risorse pubbliche è ripartita. Mi sono immediatamente fatta portatrice di queste preoccupazioni presso il presidente/commissario Bonaccini e l’ assessore Colla affinché procedano con le verifiche del caso. Certamente non posso tacere che Fincantieri è una grande azienda a capitale pubblico che ha scelto di fare un importante investimento a Finale Emilia utilizzando le risorse della ricostruzione e questo dovrebbe essere più che sufficiente per smorzare qualsiasi voce su un suo presunto disimpegno. Da parte mia ho lasciato testa e cuore nella ricostruzione del nostro territorio a partire dal sistema delle imprese, per mantenere ed aumentare l’occupazione nei territori colpiti dal sisma del 2012 e seguirò con la massima attenzione affinché Unifernavale continui ad essere un fiore all’occhiello del nostro territorio e del manifatturiero emiliano-romagnolo.’

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *