San Felice, Guicciardi “Polisportiva e Stadio sono già in ritardo”

San Felice, Guicciardi “Polisportiva e Stadio sono già in ritardo”
0 commenti, 29/12/2020, da , in Dai Circoli, slider

“Nelle dichiarazioni in Consiglio comunale del consigliere delegato allo sport Pianesani erano la priorità per il bilancio 2020. Purtroppo, molto probabilmente, non potranno essere realizzati nemmeno nel 2021”: il segretario Pd di San Felice Nicolò Guicciardi denuncia i ritardi già accumulati nella riapertura della Polisportiva e nella riqualificazione dello Stadio comunale. Ecco la sua nota:

“Spiace constatare che anche il consigliere delegato allo sport Pianesani si accodi alla narrazione tipica della sua maggioranza. E’ stato risposto che si farà presto e non vi saranno ritardi nell’acquisto degli arredi indispensabili per la apertura al pubblico della Polisportiva e nella riqualificazione dello Stadio comunale, ma queste dichiarazioni sono smentite da due aspetti molto concreti. Innanzitutto, i ritardi sull’apertura della Polisportiva sono già in essere proprio perchè non è ad oggi finanziato l’acquisto degli arredi, nonostante il cantiere già stato ultimato. I finanziamenti per gli arredi, ricordiamo, potevano essere previsti già nell’estate 2019, visto che i soldi a bilancio c’erano allora e ci sono oggi. In seconda battuta, la scelta di mantenere il finanziamento per gli arredi e lo stadio con nuovi mutui con l’Istituto del Credito Sportivo (ICS), comporteranno la lunga attesa della pubblicazione del nuovo bando nazionale. Fino all’approvazione da Roma non si potranno avviare i lavori ed è così evidente che non vi sia ad oggi alcuna garanzia per la riapertura della Polisportiva a settembre, ossia all’inizio della stagione sportiva per molte società. Per la stessa ragione slitteranno anche i lavori di riqualificazione allo Stadio comunale. Nelle dichiarazioni in Consiglio di Pianesani erano la priorità per il bilancio 2020. Purtroppo, molto probabilmente, non potranno essere realizzati nemmeno nel 2021. E i lavori andranno al 2022. Errori politici rilevanti, dettati dal ritardo nella programmazione degli interventi e delle opere pubbliche da parte della Giunta Goldoni. Continuiamo ad auspicare che si possa mettere al più presto in atto un cambio di passo”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *