Sicurezza Centro storico, Bonfante “Banchetti in ascolto dei cittadini”

Sicurezza Centro storico, Bonfante “Banchetti in ascolto dei cittadini”
0 commenti, 06/10/2020, da , in Modena, slider

E’ programmato per giovedì prossimo il primo dei tre banchetti sui temi della sicurezza promossi dal Circolo modenese Pd Centro storico in collaborazione con la Segreteria cittadina del partito. Il commento del segretario Pd Centro storico Simone Bonfante:

“Gli ultimi episodi di rapine violente nei parchi cittadini hanno creato allarme tra chi vive e lavora in centro storico. Come Circolo Pd siamo al lavoro da tempo su questi temi e, in accordo con la Segreteria cittadina del partito e in particolare con il responsabile Sicurezza Antonio Carpentieri, abbiamo organizzato tre banchetti per incontrare e ascoltare i cittadini su questi temi. Il primo banchetto lo terremo giovedì 8 ottobre, dalle ore 18.00 alle ore 20.00 in Largo San Francesco. Il secondo banchetto è programmato per mercoledì 14 ottobre, stesso orario, ma in via Pomposa. E, infine, il terzo banchetto si terrà martedì 20 ottobre, sempre dalle 18.00 alle 20.00, su viale Francesco Crispi. E’ chiaro che il tema sicurezza è innanzitutto di pertinenza dello Stato e, infatti, come Partito democratico abbiamo raccolto firme e presentato specifiche mozioni nei Consigli comunali della città e della provincia per chiedere l’innalzamento di fascia della nostra Questura, unica misura che garantisce il rafforzamento degli organici e delle strumentazioni. A livello locale, comunque, l’amministrazione cittadina ha adottato misure di contrasto al degrado e di potenziamento della videosorveglianza. Di tutto questo parleremo con i cittadini e soprattutto ascolteremo le loro denunce e le loro richieste. Quanto raccolto sarà portato alla discussione della prossima riunione del Forum Sicurezza del Pd modenese”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *