Recovery fund, Gualmini “Vittoria storica per rilanciare l’Italia”

Recovery fund, Gualmini “Vittoria storica per rilanciare l’Italia”
0 commenti, 21/07/2020, da , in Comunicati

L’europarlamentare modenese Pd Elisabetta Gualmini interviene sull’accordo trovato al Consiglio Europeo: ‘Il nostro Paese sarà il primo beneficiario di ‘Next generation EU’ con 209 miliardi tra prestiti e sussidi. Per la prima volta avremo un vero strumento europeo di condivisione del debito’.

‘All’Italia arriveranno 209 miliardi, il 28% dei 750 miliardi complessivi previsti e non saranno messi veti sul nostro piano nazionale di rilancio. E’ una vittoria storica per il governo italiano e per il Partito democratico che da sempre ha creduto in questo accordo’. Con queste parole l’eurodeputata modenese Pd Elisabetta Gualmini ha commentato lo storico accordo raggiunto al Consiglio Europeo questa mattina dopo quattro giorni di negoziato tra i ventisette capi di governo europei. ‘Ora la vera sfida – ha continuato Gualmini – è dimostrare che siamo capaci di spendere bene e programmare queste risorse, pianificandole in modo efficiente e rapido. Ci vuole, da parte del governo e del Parlamento italiano, una visione forte e una prospettiva chiara di dove vogliamo portare l’Italia da qui al 2030: è un’occasione più unica che rara di rilancio per il nostro Paese dopo la più grave crisi dal 1945’. Gualmini commenta positivamente anche l’impegno da parte degli Stati membri a introdurre entrate fiscali europee, come il Parlamento aveva chiesto a più riprese. ‘Saranno le multinazionali, chi inquina ed i giganti del web finanziare questi strumenti di ripresa. Il Parlamento Europeo – continua Gualmini – da marzo ha lavorato perché si arrivasse a finanziare un debito a livello europeo. L’Italia e l’Europa sono uniti da un destino comune’.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *