Carpi, Gruppo “Un bilancio che guarda a futuro e nuove esigenze”

Carpi, Gruppo “Un bilancio che guarda a futuro e nuove esigenze”
0 commenti, 08/04/2020, da , in Dai Circoli, slider

Nella serata di martedì 7 aprile, nel corso di una seduta svolta in videoconferenza, il Consiglio comunale di Carpi ha approvato il bilancio di previsione 2020-2022 del Comune. Il commento positivo del Gruppo consiliare Pd – Carpi 2.0 – Centrosinistra:

“Un bilancio che guarda al futuro, che prevede opere di cui si è parlato in campagna elettorale, ma anche un bilancio che tiene conto delle nuove esigenze conseguenti alla pandemia. Sono previste spese correnti per 55 milioni, parte da versare nelle casse dell’Unione Terre d’argine per scuole e sociale. Grazie ad un maxi emendamento della Giunta, presentato per far fronte all’emergenza Coronavirus, il bilancio prevede, inoltre, misure importanti come l’annullamento del previsto aumento Irpef, l’esenzione dal pagamento dell’Imu per quei proprietari di alloggi sfitti che li mettono a disposizione del personale sanitario, la sospensione del pagamento dei tributi locali e nessun aumento delle rette. E’ stato, poi, creato un fondo per interventi imprevedibili di 120mila euro per la Protezione civile. Sono previsti, inoltre, spese per investimenti per 60 milioni, tra cui la bretella che unirà la zona industriale di Fossoli a quella di Carpi (7 milioni d’investimento), un piano di manutenzione da 5 milioni di euro per la sistemazione di strade con problematiche, la sistemazione di ciclabili e marciapiedi, asfaltature per 3,5 milioni, efficientamento degli edifici scolastici e misure per contrastare i cambiamenti climatici. E’ stato importante che anche i Gruppi M5s e Carpi Futura abbiano accolto l’appello del sindaco Bellelli che, a fronte dell’eccezionalità del momento, ha chiesto di mettere da parte le schermaglie politiche e votare uniti il maxiemendamento proposto dalla Giunta. Il bilancio, comunque, è stato votato solo dal Gruppo Pd – Carpi 2.0 – Centrosinistra. Ora la macchina amministrativa ha gli strumenti necessari per lavorare a pieno regime cercando di fronteggiare al meglio di quanto ora possibile questa inedita emergenza. Siamo consapevoli che il tutto non sarà sufficiente, che sarà un bilancio provvisorio, a cui faremo le dovute variazioni, una volta che avremo chiaro il quadro complessivo che si determinerà e in base alle disponibilità economiche messe in campo da Governo e Regione”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *