Giovedì 9 gennaio Zingaretti a Vignola, Modena, Soliera e Carpi

Giovedì 9 gennaio Zingaretti a Vignola, Modena, Soliera e Carpi
0 commenti, 07/01/2020, da , in Segreteria

Si completa il programma degli incontri nel modenese del segretario nazionale del Pd Nicola Zingaretti, giovedì 9 gennaio. Alle 11.30 sarà al mercato di Vignola, poi parteciperà, con Stefano Bonaccini, a un pranzo di lavoro con gli imprenditori delle Terre di Castelli. Nel pomeriggio si sposterà a Modena: alle 16.00 al Centro sociale Orti di San Faustino e alle 18.00 all’inaugurazione della mostra sul 70esimo dell’eccidio delle Fonderie. Infine, alle 19.30 sarà a Soliera e alle ore 21.00 a Carpi per due iniziative pubbliche.

Una giornata densa di incontri per il segretario nazionale del Pd Nicola Zingaretti. Giovedì 9 gennaio, Zingaretti sarà nel modenese per una serie di iniziative in vista delle elezioni regionali del 26 gennaio. Prima tappa, attorno alle 11.30, al mercato di Vignola. Alle 13.00, poi, Zingaretti si sposterà al ristorante Il Moretto dove, insieme al candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, incontrerà gli imprenditori delle Terre di castelli nel corso di un pranzo di lavoro a invito. Nel pomeriggio il segretario nazionale del Pd si sposterà a Modena-città: alle ore 16.00 è atteso al Centro sociale orti di San Faustino dove incontrerà iscritti e simpatizzanti, alle 18.00 sarà ad Ago – Modena Fabbriche culturali per l’inaugurazione della mostra allestita da Cgil, Cisl e Uil in ricordo del 70esimo anniversario dell’Eccidio delle Fonderie. Alle ore 19.30, infine, è atteso al Centro culturale Il Mulino di Soliera di via Grandi 204 per un aperitivo pubblico, mentre alle ore 21.00 si sposterà al Centro anziani Graziosi di Carpi, in via Sigonio 25, dove verrà intervistato dal giornalista Pierluigi Senatore.

“Il giorno 9 di gennaio per Modena è una giornata fondamentale – conferma il segretario provinciale del Pd Davide Fava – ricorre l’anniversario, quest’anno in particolare il 70esimo, dell’eccidio delle Fonderie. Settant’anni fa alle giuste rivendicazioni degli operai lo Stato rispose con il piombo. Settant’anni dopo è bene fermarsi un attimo e ricordare a tutti noi che la democrazia, i diritti e la capacità di uno Stato di includere e non lasciare indietro nessuno rimangono valori imprescindibili. Sono particolarmente orgoglioso – conclude Fava – che il segretario Zingaretti abbia scelto proprio il 9 gennaio per essere a Modena a sostenere la candidatura di Stefano Bonaccini a presidente della Regione Emilia-Romagna. Sarà appunto all’inaugurazione della mostra dedicata al ricordo dell’Eccidio, ma sarà anche al mercato di Vignola, incontrerà gli imprenditori, i cittadini e gli elettori. Insomma il Partito democratico tra la gente””.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *