Gd “’Giovani per l’ambiente’, farsa elettorale vuota di contenuti”

Gd “’Giovani per l’ambiente’, farsa elettorale vuota di contenuti”
0 commenti, 30/12/2019, da , in Segreteria, slider

I Giovani democratici della provincia di Modena puntano il dito contro il disinteresse, se non il vero e proprio sfavore, del centrodestra verso i temi dell’ambiente, nonostante ora, in piena campagna elettorale, cerchino di riciclarsi presentando la lista “Giovani per l’ambiente” a sostegno di Lucia Borgonzoni. Ecco la nota dei Giovani democratici:

“Ci potrebbe quasi sorprendere come una lista chiamata “Giovani per l’ambiente” si sia potuta schierare a fianco della candidata della Lega: proprio quel partito, infatti, come tutto il centrodestra, nell’ultimo anno ha perpetrato un intollerabile negazionismo nei confronti del cambiamento climatico (tema centrale quando oggigiorno si parla di ambiente), sia a suon di attacchi mediatici che nelle sedute dei Consigli comunali quando noi Giovani democratici presentavamo mozioni per la dichiarazione di emergenza climatica nei nostri territori. Come se ciò non bastasse, l’annuncio della candidatura è stato accompagnato da un’ondata di accuse di negligenza da parte dell’attuale governo regionale nei confronti dell’ambiente e in particolare del dissesto idrogeologico. Accuse che rispediamo subito al mittente: basta guardare i risultati raggiunti dalla Giunta Bonaccini (come l’adesione al Green New Deal europeo e l’incentivo a un turismo sostenibile) insieme a quelle in programma (come il 100% di acquisti verdi negli enti pubblici entro i prossimi tre anni, l’incentivo del consumo di prodotti a chilometro zero ed il ripristino di ecosistemi naturali). Semmai ricordiamo come fu proprio il governo gialloverde, in cui Lucia Borgonzoni era sottosegretaria, a decidere di stanziare solo 21 dei 102 milioni di euro necessari all’Emilia-Romagna per fronteggiare il problema. A nostro avviso questa non è altro che una farsa elettorale per cercare di raggirare i giovani che fino a ieri chiamavano “gretini”, i cui voti evidentemente il 26 gennaio potrebbero tornare utili, sottovalutandone palesemente l’intelligenza”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *