Festa Unità Novi, Rossi “Orgogliosi dei numeri che ha raggiunto”

Festa Unità Novi, Rossi “Orgogliosi dei numeri che ha raggiunto”
0 commenti, 22/11/2019, da , in Dai Circoli, slider

Oltre 400 commensali, quasi 10mila euro di incasso lordo: si chiude con un buon successo di presenze e gradimento la tre giorni della Festa de l’Unità di Novi di Modena che si è tenuta da venerdì 15 a domenica 17 novembre. Il commento della segretaria del Circolo Pd di Novi Marina Rossi:

“Una settimana fa iniziavamo emozionati la Festa dell’Unità. Era solo l’inizio ma un grande inizio! Buona la prima, si direbbe nel linguaggio cinematografico. Ed in effetti, la prima edizione della Festa de l’Unità, dopo che da vent’anni si era smesso di fare Feste a Novi, non può che riempirci di orgoglio e soddisfazione. La Festa è andata bene, è stata partecipata ed ha avuto un buon riscontro mediatico e di gradimento tra i frequentatori. Particolarmente affollata la sala dell’iniziativa con il presidente della Regione Stefano Bonaccini, anche se, in generale, tutti gli incontri politici sono risultati partecipati. In tre giorni di Festa, da venerdì 15 a domenica 17 novembre, abbiamo avuto un incasso lordo di quasi 10mila euro. Oltre 400 persone hanno potuto gustare i piatti dei nostri volontari del venerdì, della super Eola e del suo staff! 120 piatti di pappardelle e altrettanti di tortellini ci hanno fornito l’occasione per stare tutti insieme a tavola, per riunirci e confrontarci, passare tempo insieme e divertirci. Si sono fermati a lavorare anche molti giovani che ci hanno sostenuto nella distribuzione delle bevande e collaborato insieme ai veterani in cucina! Ringrazio tutti i volontari che hanno prestato lavoro e tanto cuore per far sì che questa Festa dopo tanti anni di assenza riuscisse nel migliore dei modi. Ci siamo riusciti! E’ stata un primo passo di quello che diventerà un progetto sempre più importante.”

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *