Castelnuovo, Pd “Sassuolo dia a noi lo striscione per Regeni”

Castelnuovo, Pd “Sassuolo dia a noi lo striscione per Regeni”
0 commenti, 04/07/2019, da , in Dai Circoli, slider

Il Centro Sinistra per Castelnuovo e Montale, nell’ultima seduta del Consiglio comunale, ha richiesto e ottenuto, con il solo appoggio della lista Responsabilità Consapevole, l’adesione all’appello di Amnesty International “Fermiamo la detenzione e la tortura dei rifugiati in Libia” e l’affissione dello striscione “Ogni giustizia ci riguarda”. Anzi il sindaco Paradisi, in questo sostenuto in maniera totale anche dal Circolo Pd, ha proposto di accogliere lo striscione per Regeni rimosso dal sindaco di Sassuolo. Ecco la nota del Pd di Castelnuovo:

“Come Circolo del Pd di Castelnuovo siamo molto fieri dell’alto livello politico con cui la capogruppo Paola Pavarotti della maggioranza Centro Sinistra per Castelnuovo e Montale ha posto all’attenzione dell’Assemblea del Consiglio Comunale temi ispirati ai principi della Dichiarazione Universale dei diritti dell’uomo. I principi sanciti da questa importante dichiarazione sono dall’attuale Governo ad oggi pericolosamente disattesi e calpestati. Il Centro Sinistra per Castelnuovo e Montale ha richiesto e ottenuto, con il solo appoggio della lista Responsabilità Consapevole, l’adesione all’appello di Amnesty International “Fermiamo la detenzione e la tortura dei rifugiati in Libia” e l’affissione dello striscione “Ogni giustizia ci riguarda”. L’obiettivo è far riflettere e sensibilizzare la cittadinanza su temi quali i campi di detenzioni libici, le posizioni europee che si stanno tenendo nei confronti della Libia, il fatto che i Diritti dell’uomo sono stati messi a serio repentaglio dal Decreto Legge 53bis, che contiene alcuni articoli giudicati in contrasto con le norme nazionali e internazionali in materia di soccorso in mare e immigrazione. Condividiamo la forte preoccupazione espressa dalla maggioranza per l’assenza di una politica seria, a livello europeo, di accoglienza e gestione dei flussi migratori e per le politiche fortemente restrittive adottate dal Governo e dal Parlamento italiano nei confronti dei richiedenti asilo e dei migranti. Nel corso del Consiglio sono stati inooltre ricordati, oltre a Giulio Regeni, i cooperanti italiani su cui non ci sono informazioni da troppo tempo: Silvia Romano, Padre Luigi Maccalli e Padre Paolo Dall’Oglio. Di questi cooperanti sappiamo solo che si stanno eliminando le attività volte a ricordare, oltre che a far luce e chiarezza. Si deve fare qualcosa in più, si deve apertamente prendere una posizione, si deve non accettare silenziosamente e la nostra Amministrazione con l’approvazione di questa mozione lo ha fatto. Non ci sono parole più indicate che affermare che “ogni ingiustizia ci riguarda”. Siamo particolarmente fieri anche della proposta con cui il sindaco Massimo Paradisi ha chiuso il suo intervento: rispondendo al consigliere della Lega Alessandro Boni, ha sottolineato come il consigliere stesso ci farebbe davvero un gran favore a chiedere al sindaco di Sassuolo di cedere a Castelnuovo l’impolveratissimo striscione su Giulio Regeni, perché qui a Castelnuovo, aggiungiamo noi del circolo Pd, dopo averlo accuratamente ripulito, lo appenderemmo fieri dei contenuti che questo striscione rappresenta e contiene”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *