Pd Mirandola, il segretario Andrea Gozzi ha rimesso il mandato

Pd Mirandola, il segretario Andrea Gozzi ha rimesso il mandato
0 commenti, 27/06/2019, da , in Dai Circoli, slider

Il segretario del Pd di Mirandola Andrea Gozzi, nella serata di lunedì 24 giugno, nel corso dell’Assemblea degli iscritti del Pd di Mirandola, ha rimesso il suo mandato. Ecco la sua dichiarazione:

“E’ una decisione che ho preso in totale serenità. Quando si perde, i vertici devono assumersi la responsabilità della sconfitta al fine di favorire una discussione il più aperta possibile. Sarebbe stato davvero difficile continuare, e dopo cinque anni credo sia necessario un cambiamento di fase. Si apre per il Pd e per il centro sinistra di Mirandola e dell’Area nord un momento di riflessione profonda per capire le cause della sconfitta e quali sono stati gli errori commessi. Per questo motivo a impostare questa nuova fase non può essere chi ha guidato il partito in questi anni difficili, forse i più difficili per la nostra storia. A brevissimo indicheremo una data, entro l’estate, per un congresso che elegga il nuovo gruppo dirigente. Ci ho tenuto davvero a ringraziare tutti i candidati che ci hanno messo la faccia, Roberto Ganzerli, del quale sono stato forse il primo sostenitore, e tutti i volontari che ci hanno messo la faccia con noi e per noi e alle migliaia di elettori che ci hanno dato fiducia, quella fiducia che non dovremo tradire nei prossimi mesi e nei prossimi anni con un’azione di opposizione seria, senza pregiudizi, orientata al bene della comunità e della nostra città. Per me è stato un onore e un’esperienza davvero entusiasmante, l’unico rammarico la sconfitta. Voglio rivolgere davvero un augurio di buon lavoro alla nuova Segreteria e ai consiglieri eletti che avranno davanti un lungo e duro lavoro. Per quanto mi riguarda tornerò a fare il militante”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *