Fassino “Lo striscione verità per Regeni torni al suo posto”

Fassino “Lo striscione verità per Regeni torni al suo posto”

“Evidentemente per il sindaco di Sassuolo non è importante accertare chi e perché abbia barbaramente ucciso un giovane ricercatore italiano in Egitto”: il deputato Pd Piero Fassino, eletto nel collegio Modena-Ferrara, commenta la rimozione dello striscione per Giulio Regeni da parte del sindaco leghista di Sassuolo. Ecco la sua dichiarazione:

“Il neosindaco leghista di Sassuolo ha fatto rimuovere dalla facciata del municipio lo striscione che invoca “Verità per Giulio Regeni”. Una manifestazione di arroganza e insensibilità, senza alcuna giustificazione e reso ancor più meschino dalla motivazione (“perché era impolverato”). Evidentemente per il sindaco di Sassuolo non è importante accertare chi e perché abbia barbaramente ucciso un giovane ricercatore italiano in Egitto. Se ha un po’ di dignità, dovrebbe chiedere scusa alla famiglia Regeni e far rimettere lo striscione al suo posto”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *