Patriarca “Governo allo sbando, ma tutti attaccati alle poltrone”

Patriarca “Governo allo sbando, ma tutti attaccati alle poltrone”

“Attendiamo il premier Conte in Aula, abbia il coraggio di rimettere il mandato, come ha solo minacciato di fare in conferenza stampa, perché il Paese descritto nel suo show televisivo è un Paese che non c’è”: il senatore modenese Edoardo Patriarca, capogruppo Pd in Commissione Lavoro, commenta lo sbando del governo gialloverde. Ecco la sua dichiarazione:

“Una seduta di autocoscienza di fronte alle Tv: di fatto, ieri sera, nel corso dell’inedita conferenza stampa convocata perché “aveva cose importanti da dire”, abbiamo scoperto che il premier non aveva poi così tante cose da raccontare. Ha elencato una serie di promesse tradite e le ha trasformate in liste di desideri irraggiungibili. Non riesce a convocare i suoi vicepremier Di Maio e Salvini, non riesce a convocare il Consiglio dei ministri, in serata sono saltati anche i confronti sulle due misure “bandiera” ovvero lo Sblocca cantieri e il decreto Crescita. Lo attendiamo in Aula, abbia il coraggio di rimettere il mandato, come ha solo minacciato di fare in conferenza stampa, perché
il Paese descritto nel suo show televisivo è un Paese che non c’è: è il Paese delle meraviglie. Una favola raccontata, purtroppo, a spese delle famiglie e delle imprese”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *