Sabattini “Problema trasporti da affrontare in ottica di sistema”

Sabattini “Problema trasporti da affrontare in ottica di sistema”
0 commenti, 22/02/2019, da , in Dalla Regione, slider

“Giusto lanciare l’allarme sulla Via Emilia, ma il problema dei trasporti deve essere affrontato con un’ottica di sistema”: è quanto sostiene il consigliere regionale modenese del Pd Luca Sabattini intervenendo in tema mobilità e trasporti.

Con l’approssimarsi della prossima tornata di elezioni amministrative entrano con particolare forza nel dibattito politico delle varie comunità che andranno al voto tutta una serie di temi di grande importanza, tra i quali, ovviamente, spiccano gli argomenti legati alla mobilità e ai trasporti. Sul tema generale, ed in particolare sulle sollecitazioni lanciate dalla Cna per l’asse Castelfranco-Modena, interviene il consigliere regionale Luca Sabattini. “La politica – afferma Sabattini — e in primis il partito che rappresento, dal momento che è forza di assoluta preminenza nei nostri territori, deve assumersi la responsabilità di non essere riuscita a condizionare efficacemente il piano infrastrutturale del nostro territorio, non riuscendo a inserire con la giusta priorità una infrastruttura tanto complessa quanto necessaria per il mondo imprenditoriale e tutti gli abitanti di questa zona. L’esplosione demografica dei territori confinanti con Modena degli ultimi 30 anni ha acuito il bisogno di una mobilità più efficace a cui gli importantissimi investimenti sulle stazioni ferroviarie di Castelfranco e Modena e la intensificazione delle corse hanno dato una fondamentale ma ancora non sufficiente risposta. Il momento per avviare il confronto strategico per l’ammodernamento di questa fondamentale arteria stradale credo però sia indiscutibilmente arrivato con il PRIT”. PRIT è la sigla che identifica quel Piano Regionale Integrato dei Trasporti, che proprio in questi mesi sta compiendo il suo iter in Regione. Prima con l’esposizione generale delle linee guida del piano nel suo complesso da parte dell’assessore Donini, poi con l’audizione dei tanti soggetti coinvolti per poi arrivare al confronto vero e proprio tra le varie forze politiche che compongono l’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna. “Credo sia però scontato –puntualizza il consigliere regionale Dem — che la sfida per una migliore qualità della mobilità nella nostra provincia non passi solo ed esclusivamente dal pur importantissimo tema della Via Emilia. L’elemento fondamentale che deve emergere dal PRIT è la garanzia di un’offerta compatibile con le esigenze delle migliaia di cittadini che ogni giorno si spostano da e per il capoluogo e che deve basarsi innanzitutto su un trasporto pubblico integrato ed efficace”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *