“A Modena più turisti, verde e piste ciclabili. Coriani si documenti”

“A Modena più turisti, verde e piste ciclabili. Coriani si documenti”
0 commenti, 22/02/2019, da , in Modena, slider

Il capogruppo democratico in Consiglio comunale Fabio Poggi risponde alla candidata a sindaco di Volta Pagina, Carolina Coriani. Ecco la sua dichiarazione:

“Prima di emettere sentenze false, del tipo che Modena in questi anni avrebbe aumentato solo il cemento, la candidata a sindaco di Volta Pagina, Carolina Coriani, farebbe bene a informarsi e a conoscere meglio la città che ambisce a governare. Comprendiamo che la permanenza all’estero non l’abbia aiutata, ma nei Paesi anglosassoni avrebbe almeno dovuto imparare che anche in campagna elettorale ci si documenta con attenzione e non si sparano giudizi campati per aria. A Modena sono aumentati i turisti, le piste ciclabili, il verde e gli alberi, le zone 30, la raccolta differenziata e tanto altro che abbiamo presentato ai modenesi con la nostra piattaforma www.modena-aumentata.it: un rendiconto trasparente e verificabile del lavoro di cinque anni. Se la Coriani non è convinta di questi risultati, provi a smontare i nostri numeri, ma eviti per favore di salire in cattedra senza titoli e senza dati. Chi si candida a sindaco di Modena, e lo chiediamo prima di tutto come cittadini, non dovrebbe ridurre la discussione a slogan di pura propaganda, proprio per rispetto nei confronti degli elettori. L’unico cemento che la Coriani troverà in più, se vorrà davvero approfondire la situazione, è quello che ha permesso di recuperare 55 ettari di territorio in condizioni di degrado generando investimenti e occupazione e a una decina di aziende di ampliare le proprie attività creando innovazione e centinaia di nuovi posti di lavoro. Ci sono privati che hanno chiesto di aumentare di un piano la propria casa per motivi famigliari, compattando la città. Abbiamo approvato tre nuove Case per Anziani. E’ questa la cementificazione di Modena? In cinque anni l’unico nuovo intervento che comporta maggiore consumo di suolo per poco più di mezzo ettaro è, infatti, l’ampliamento di un’azienda che fa innovazione nell’ambito dell’economia circolare. Questo lo dicono le carte, non lo dice il gruppo Pd in Consiglio comunale. Capisco ovviamente dove la Coriani vuole atterrare, dopo aver girato il mondo: a Vaciglio. E allora, in attesa che ci spieghi lei come si fa a indennizzare le imprese ai sensi della legge 241, le ricordo che noi abbiamo ereditato il piano, lo abbiamo ridotto e cambiato coprendo un’area che vale meno del sei per mille del territorio comunale e, con 9 ettari di bosco, abbiamo aumentato il rendimento ecologico della zona circostante. Perché il nostro orientamento sull’espansione della città e il consumo di suolo lo abbiamo chiaramente dimostrato togliendo la potenzialità edificatoria a 170 ettari di terreno vergine e riducendo a 4 ettari massimi l’espansione nei prossimi 30 anni. Questi sono fatti e non vuoti proclami. Se Carolina Coriani vuole davvero cambiare Modena, la invito a scegliere meglio i suoi avversari”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *