Serri “Percorsi formativi su “Servizi per la sanità e l’assistenza sociale”

Serri “Percorsi formativi su “Servizi per la sanità e l’assistenza sociale”
0 commenti, 07/02/2019, da , in Dalla Regione, slider

La presidente della Commissione Politiche economiche Luciana Serri invita la Giunta della Regione Emilia-Romagna a inserire e valorizzare il nuovo indirizzo di studi “Servizi per la sanità e l’assistenza sociale” nell’ambito delle proprie programmazioni degli indirizzi scolastici.

Con una risoluzione la presidente della Commissione politiche economiche Luciana Serri chiede alla Giunta di prevedere la possibilità di attivazione di nuovi percorsi formativi ad indirizzo “Servizi per la sanità e l’assistenza sociale” nella prossima programmazione regionale. “Di fatto – spiega Luciana Serri – esiste un profilo di studi rinnovato e implementato dal Decreto Legislativo 61/2017, adeguato ai bisogni attuali e utile in termini di occupazione, che può dare al territorio maggiori risposte rispetto a quelle del passato. Occorre permettere l’istituzione, in diversi contesti e istituti professionali, di questo nuovo indirizzo, come da tempo sostengono gli istituti professionali di Pavullo e Mirandola”. “Il percorso quinquennale dell’Indirizzo Servizi per la sanità e l’assistenza sociale articolato in un biennio e un triennio – si legge nella risoluzione – nasce da esigenze concrete della società odierna, destinate a crescere ulteriormente in futuro. L’indirizzo ha lo scopo di far acquisire allo studente le competenze necessarie per organizzare e attuare, in collaborazione con altre figure professionali, interventi adeguati alle esigenze socio-sanitarie di persone e comunità, per la promozione della salute e del benessere bio-psico-sociale. La formazione offerta permette agli studenti diplomati di trovare sul proprio territorio occupazione in ambito sociale, oppure di accedere a facoltà universitarie di settore (sanitario, sociale, educativo) con una preparazione più specifica, o di acquisire ulteriori competenze professionalizzanti attraverso la frequenza di percorsi di qualificazione regionale”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *