Tassa bontà, Patriarca “Accantonato emendamento Pd, niente risorse”

Tassa bontà, Patriarca “Accantonato emendamento Pd, niente risorse”
0 commenti, 21/01/2019, da , in Dai parlamentari

Durante l’esame delle proposte di modifica al dl Semplificazioni, in corso nelle Commissioni Lavori e Affari costituzionali al Senato, è stato accantonato l’emendamento presentato dal Pd per cancellare il raddoppio dell’Ires per gli enti del Terzo settore: mancherebbero le risorse. Ecco il commento del senatore Edoardo Patriarca, firmatario dell’emendamento:

“Dopo che sia il premier Conte che il vicepremier Di Maio avevano riconosciuto come sbagliata la cancellazione dell’Ires agevolata per gli enti no profit, introdotta con la manovra di bilancio dal governo gialloverde, adesso si scopre che, anche se sbagliata, la misura non può essere eliminata tout court perché mancherebbero le coperture finanziarie, almeno così ha dichiarato il capogruppo dei 5 stelle in Senato. Il Pd con un proprio emendamento al dl Semplificazioni sta lavorando per cancellare questa odiosa “tassa sulla bontà”, ma è chiaro che serve la volontà della maggioranza di trovare le risorse necessarie. Al momento, in Commissione, l’emendamento Pd è stato accantonato. Domani il testo deve approdare in Aula: vedremo se questa maggioranza che, per bocca di uno dei suoi vicepremier, ha annunciato di aver cancellato la povertà, restituirà gli strumenti a chi nel contrasto alla povertà lavora da anni, per continuare nel proprio fondamentale impegno”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *