Università, Venturelli “Servono nuovi alloggi per i fuori sede”

Università, Venturelli “Servono nuovi alloggi per i fuori sede”
0 commenti, 11/10/2018, da , in Modena

“La nostra Università è sempre più attrattiva, ma studenti e associazioni studentesche lamentano una scarsa disponibilità di alloggi offerti dal mercato interno della locazione privata”: la consigliera comunale modenese del Pd Federica Venturelli ha presentato una interrogazione urgente sul tema, attualissimo, dell’accoglienza degli studenti universitari fuori sede.

Con l’avvio del nuovo anno accademico, il tema della carenza di alloggi per gli studenti universitari fuori sede è tornato di strettissima attualità, rilanciato dalle denunce degli studenti e delle loro associazioni di rappresentanza. La consigliera comunale del Pd Federica Venturelli, che da tempo segue le vicende legate a Modena-città universitaria, ha presentato una interrogazione urgente in Consiglio comunale. Da una parte si sottolinea l’accresciuta attrattività della nostra Università, la cui offerta si è sempre più aperta alle tematiche internazionali, e dall’altra, però, si evidenzia il disagio dei tanti studenti che, soprattutto dal Sud, si stanno trasferendo per poter studiare nella nostra città. “Negli ultimi cinque anni le immatricolazioni presso Unimore sono passate da 20mila a quasi 25mila iscritti ai soli corsi di laurea – spiega Federica Venturelli – Siamo in un territorio che, per fortuna, è ancora in grado di garantire sbocchi nel mondo del lavoro per i neo-laureati e questo, insieme alla rinnovata offerta formativa internazionale dell’ateneo, attira giovani da tutto il Paese”. L’Amministrazione comunale, già dal 2017, ha sottoscritto un accordo quadro con l’Università con l’obiettivo di ampliare l’offerta di alloggi per i fuori sede. La stessa Agenzia regionale per il diritto allo studio ha in gestione 5 residenze universitarie, per un totale di 624 posti letto. Con un nuovo accordo che riunisce gli sforzi di diversi enti si stanno cercando nuove soluzioni per aumentare e anche diversificare le opportunità abitative per i fuori sede. “Nonostante le numerose iniziative portate avanti dall’Amministrazione e dagli enti preposti nell’accoglienza dei fuori sede dell’ultimo anno – conferma Federica Venturelli – gli studenti e le associazioni universitarie lamentano ancora la scarsa disponibilità di alloggi offerti dal mercato interno della locazione privata. Per questo chiedo all’Amministrazione se prevede di attivare altre collaborazioni con istituzioni pubbliche e private del territorio per individuare soluzioni strutturali all’accoglienza degli studenti universitari fuori sede, che possano favorire lo sviluppo di Modena come città universitaria e l’opera di internazionalizzazione e di innovazione ad essa associata. Chiedo, inoltre – conclude Federica Venturelli – se siano stati individuati nuovi spazi per altre residenze universitarie e quali siano le tempistiche per la realizzazione degli alloggi”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *