Dl Sicurezza, Patriarca “Nuova operazione di distrazione di massa”

Dl Sicurezza, Patriarca “Nuova operazione di distrazione di massa”
0 commenti, 25/09/2018, da , in Dai parlamentari

Il senatore modenese Edoardo Patriarca, capogruppo Pd in Commissione Lavoro, bolla come inefficace e propagandistico il dl Sicurezza tanto decantato dal ministro dell’Interno Salvini. Ecco la sua dichiarazione:

“Dal ministro dell’Interno Salvini arriva l’ennesima operazione di distrazione di massa. Un provvedimento che otterrà l’esatto effetto opposto di quello tanto decantato. Il dl sicurezza – come peraltro sta già succedendo con il dl dignità che sta comportando nuovi licenziamenti piuttosto che stabilizzazioni – comporterà un maggior grado di insicurezza, con un numero maggiore di stranieri che vagheranno per le nostre città senza un permesso regolare e senza possibilità concreta di essere espulsi dal territorio italiano. Non è vero che il permesso per ragioni umanitarie era un unicum italiano: ben 22 paesi occidentali hanno misure similari, che rispondono agli stessi principi di tutela e protezione. La sua abolizione, oltre che a non dare più risposte a bisogni di tipo umanitario, comporterà una gran mole di ricorsi alla Corte costituzionale. Eliminando questo livello di protezione, tra l’altro, non si riducono le presenze nel nostro Paese, anzi le si aumentano. Siccome, in concreto, le espulsioni non dipendono dalle norme italiane, ma dagli accordi con i Paesi di provenienza, senza quegli accordi, continuerà ad essere molto difficile poterle fare. Risultato: ancora più persone irregolari sul nostro territorio, non incluse in percorsi di possibile regolarizzazione. Tra l’altro, il ministro Salvini indebolisce proprio l’unico sistema che aveva ben funzionato in questi anni: lo Sprar, che affidava ai Comuni la gestione del fenomeno a livello territoriale, con gli unici tentativi concreti di andare oltre alla semplice accoglienza per lavorare su progetti di integrazione. Anche in questa occasione, questo governo agita le paure delle persone, ma non ci prova neppure a risolvere i problemi”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *