Pd Castelfranco “Per la stazione dei treni ora si muova anche RFI”

Pd Castelfranco “Per la stazione dei treni ora si muova anche RFI”
0 commenti, 05/09/2018, da , in Dai Circoli

Il Pd di Castelfranco Emilia sprona RFI a iniziare i lavori di miglioramento dello stabile della stazione dei treni e delle sue pertinenze che, come proprietario dell’immobile, ha già approvato nel 2017, ma non ancora accantierato. Ecco la nota del Pd di Castelfranco:

Uno dei primi obiettivi politici che il Pd Castelfranchese aveva chiesto di raggiungere al sindaco Reggianini, dopo la sua seconda elezione, era quello della riqualificazione della stazione dei treni. Da qui passano migliaia di persone ogni giorno: la nostra stazione è nei fatti una delle stazioni secondarie più importanti della Regione Emilia Romagna sulla tratta Est – Ovest. Per valorizzarla negli ultimi anni si sono susseguiti una serie di lavori pubblici importanti finanziati con le sole risorse del Comune. Sono state create le corsie preferenziali per gli autobus che permettono ai mezzi di Seta e Tper di raggiungere in sicurezza la fermata creata nel parcheggio antistante alla stazione. E’ stato riprogettato Piazzale Caduti sul lavoro consentendo una migliore viabilità e un aumento dei parcheggi. E’ stato riqualificato il parcheggio antistante alla stazione ed è stato creato un parco pubblico deve prima vi era un area verde inaccessibile alla cittadinanza. Si è lavorato infine con la proprietà dell’immobile (RFI) per un suo intervento di miglioramento qualitativo dello stabile e delle sue pertinenze: RFI ha approvato nel 2017 il progetto di riqualificazione della aree di sua proprietà, in cui si impegna a ristrutturare in maniera completa tutto lo stabile della stazione, eseguendo i seguenti lavori: realizzazione di tornelli di protezione, nuovi stalli per le biciclette, il recupero dei bagni per renderli fruibili a tutti gli utenti, nuovi ascensori e il recupero del tunnel di accesso ai binari. Come Partito democratico chiediamo con forza che RFI, oggi, parta con i lavori. Se questi progetti sono stati approvati a fine 2017 perché ad oggi non si vede l’ombra di un cantiere? Non vorremmo che il nuovo Governo abbia deciso di bloccare anche questa opera, come tante altre sul territorio regionale, al fine solo di non portare a termine le progettualità per il miglioramento infrastrutturale che le amministrazioni emiliane romagnole hanno messo in campo negli ultimi anni. Come Partito democratico di Castelfranco auspichiamo in uno sblocco rapido delle risorse ministeriali finalizzate alla realizzazione, da parte di RFI, di tutti quegli interventi di ristrutturazione e riqualificazione programmati. Riteniamo altresì determinante che RFI installi in tempi rapidi tutte le opere di mitigazione del rumore che ancora mancano a protezione del comparto residenziale a nord della linea ferrovia sul capoluogo. Queste opere, a carico di RFI, sono attese da anni dai residenti di quel quartiere. Chiediamo, inoltre, alla nostra Amministrazione di iniziare il percorso di studio per la progettazione di un parcheggio a nord della ferrovia, in modo da consentire a tutti gli utilizzatori della stazione che arrivano dal nord del capoluogo di raggiungere direttamente la futura area di sosta liberando in questo modo dal traffico tutte le arterie del centro storico.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *