I Forum organizzati dal Pd modenese in vista delle amministrative

I Forum organizzati dal Pd modenese in vista delle amministrative
0 commenti, 01/09/2018, da , in Modena, slider

Ecco l’elenco dei Forum tematici e dei loro responsabili nella Segreteria provinciale del Pd della città di Modena:

• Grazia Baracchi: Forum scuola e università
• Antonio Carpentieri: Forum sicurezza e legalità
• Tommaso Fasano: coordinatore del programma e Forum welfare
• Simona Arletti e Diego Lenzini: Forum ambiente e territorio
• Federica Di Padova: Forum città della cultura
• Teodoro Vetrugno e Roberto Melotti: Forum Pubblica amministrazione
• Alberto Cirelli: Forum economia e lavoro
• Federica Venturelli e Patrizia Belloi: Forum diritti civili e politiche giovanili
• Andrea Bortolamasi: Forum sport

Forum scuola e università – Grazia Baracchi: Dopo gli incontri che si sono svolti la primavera scorsa, prosegue l’attività del Forum Scuola. Il prossimo appuntamento, organizzato assieme al Forum Scuola Provinciale, si svolgerà presso la Festa in corso a Ponte Alto giovedì 13 Settembre alle ore 18.00. L’incontro sarà aperto da un intervento del prof. Luigi Guerra sul rapporto tra Scuola e Società e seguiranno 4 tavoli tematici con quanti lavorano nella scuola, la frequentano o la studiano. Per questo motivo pensiamo ad uno scambio “orizzontale” di idee: non proponiamo una serie di conferenze, ma uno spazio di confronto che inizia dalla condivisione con chi la scuola la vive ogni giorno. Poiché speriamo di essere in molti (e le prime risposte sono positive!), abbiamo ritenuto utile organizzare quattro diversi spazi di discussione contemporanea, ai quali abbiamo assegnato temi dalla prospettiva ampia, in grado di includere il più possibile esperienze e riflessioni. Ci metteremo in circolo e guardandoci negli occhi parleremo e ci ascolteremo. Al fine di avviare la discussione, di coordinarla e di trarne una prima sintesi (che diventerà la base del lavoro autunnale) abbiamo chiesto l’aiuto di alcuni esperti e amici, che ringraziamo per la disponibilità- E’ possibile aderire tramite il link https://goo.gl/forms/2D4apuv6JnPORgR92

Forum sicurezza e legalità – Antonio Carpentieri: Il Forum prende le mosse dai tavoli convocati qualche tempo fa e invita a partecipare tutte le associazioni che si occupano di sicurezza a Modena, a cominciare dai sindacati della Polizia di Stato e della Polizia municipale, ma anche tutte le parti sociali e le associazioni che hanno attenzione al tema, comitati compresi. Scopo del Forum è quello di ascoltare, fare il punto della situazione sulle iniziative adottate e su quelle auspicate dalla nostra comunità, partendo da un grande tema generale, la realizzazione del Cpr. Siamo convinti che dalle modalità con cui verrà concretamente realizzato discenderanno conseguenze stringenti sulla possibilità di intervenire sul tema sicurezza in città. Con il Forum vorremmo lavorare non solo sull’immediato, ma anche sul medio termine e avanzare, quindi, anche proposte in materia legislativa, per questo abbiamo invitato a partecipare anche specialisti della materia. Invitati anche i rappresentanti delle altre forze politiche interessati ad avanzare proposte concrete sul tema sicurezza.

Forum welfare – Tommaso Fasano: La nostra città è caratterizzata da un sistema di welfare locale generalmente apprezzato dai cittadini perché in grado di fornire buone risposte attraverso i servizi alla persona e attraverso un sistema sanitario locale all’avanguardia a livello nazionale. Emergono però nuove richieste da parte dei cittadini relative proprio alla volontà di partecipare (dire la propria) all’organizzazione dei servizi perché questi vadano incontro alle particolari necessità presentate dai singoli casi. L’Ente locale si trova, poi, nella condizione di cercare di accrescere il “valore” degli interventi sociali e sanitari attraverso servizi che cerchino di rispondere alla necessità della singola persona o famiglia ma che allo stesso tempo abbiano una prospettiva di popolazione, conoscendo appunto le caratteristiche sociali, demografiche e sanitarie di tutta la popolazione di riferimento. Queste sono alcune delle sfide con cui bisognerà confrontarsi negli approfondimenti dei prossimi mesi e da cui speriamo possano emergere buone idee innovative con l’obiettivo di migliorare ancora il welfare della nostra città.

Forum Ambiente e Territorio – Simona Arletti e Diego Lenzini: Il forum
ambiente e territorio, in vista della costruzione delle idee guida del programma per le prossime amministrative, vuole fornire un contributo frutto di una discussione che riunisca diversi approcci alle tematiche di tipo ambientale e di sviluppo del territorio con l’obiettivo di elaborare un’idea condivisa di città futura sostenibile. In primis ci domanderemo come immaginiamo di tracciare le prospettive di sviluppo della città, a quali bisogni nuovi rispondere, cosa significa davvero l’idea di una città compatta e sostenibile anche da punto di vista aggregativo-sociale, dei servizi che offre e dei mezzi per spostarvisi. Altro tema cruciale, vista la collocazione della nostra città nella Pianura padana, saranno senz’altro le scelte difficili ma necessarie che deve intraprendere la città per ridurre gli spostamenti su auto a favore del TPL, delle bici e della pedonalità. Come si
sostiene una cultura della mobilità senz’auto nella città dei motori?

Forum città della cultura – Federica Di Padova: Perché la cultura è anzitutto uno spazio di democrazia e uguaglianza. Avvieremo un percorso di ascolto e confronto il più ampio e aperto possibile, per ascoltare e comprendere le esigenze degli attori modenesi della cultura. L’obiettivo finale è l’elaborazione di una serie di proposte, che riguardino contenitori ma soprattutto contenuti, all’interno dei quali declinare offerte e politiche culturali, affinché queste siano davvero universali e, soprattutto, alla portata dei giovani. Parleremo anche di turismo: sembrava quasi impossibile alcuni anni fa, ma progressivamente Modena sta diventando una città sempre più attrattiva dal punto di vista turistico, con un numero di visitatori in crescita, dove recentemente accanto ai temi dell’enogastronomia, dei motori e bel canto si è affiancata anche l’arte (Sito Unesco, Palazzo Ducale, Galleria Estense). La cultura e il turismo diventeranno quindi sempre più strategici per lo sviluppo e il futuro della città.

Forum pubblica amministrazione – Teodoro Vetrugno e Roberto Melotti: A fianco dei forum, verrà avviato anche un gruppo di lavoro su servizi e lavoro pubblico, partendo da princìpi di meritocrazia, efficienza e orientamento al cittadino delle amministrazioni pubbliche ma anche di motivazione e valorizzazione dei lavoratori pubblici e conciliazione tra esigenze di lavoro e tempi di vita. I risultati di queste riflessioni, che coinvolgeranno dal più semplice addetto fino a dirigenti e rappresentanti sindacali ed esperti di pubblica amministrazione, verranno poi condivisi con gli enti locali e le aziende sanitarie del territorio.

Forum Commercio e Impresa – Alberto Cirelli: Obiettivo: proporre una “governance virtuosa” tra i nuovi stili di acquisto, le nuove sfide del commercio e le realtà imprenditoriali locali. Oggi gli stili di comportamento e di acquisto si stanno evolvendo verso metodologie nuove: web, home delivery, e-commerce, nuovi hub di distribuzione, ecc… Nuovi stili ed esperienze di acquisto che modificano la distribuzione e la mobilità: sia delle merci che delle persone. Nuove modalità che convivono con quelle più classiche del negozio al dettaglio e del mercato di quartiere. Assistiamo probabilmente al più grande cambiamento nell’approccio alla conoscenza dei prodotti e al loro acquisto dopo il boom degli anni 60. E’ possibile elaborare un modello urbanistico che tenga conto di queste importanti novità e che aiuti le realtà locali (commercianti, artigiani, piccoli imprenditori, distributori di zona) ad essere competitive in un mercato che mostra questi grandi mutamenti? Può una Amministrazione fornire un contributo concreto nel supporto alle realtà imprenditoriali locali in questi momenti di grandi sfide? Si può elaborare un progetto insieme ad associazioni, imprenditori e sindacati? Come mantenere le tutele per le imprese e i lavoratori in questo scenario mutato e in continuo divenire? A queste domande cercheremo di dare risposte con il coinvolgimento di tutte le realtà associative modenesi rappresentative di commercianti e piccola impresa; sindacati; imprese.

Forum diritti civili e politiche giovanili – Federica Venturelli e Patrizia Belloi: Nel forum politiche giovanili metteremo a confronto gli operatori del settore, i rappresentanti politici e le associazioni giovanili per condividere analisi e proposte, con l’obiettivo di costruire una città su misura per i giovani, capace di offrire loro opportunità e in grado di rispondere ai loro bisogni. Un esempio fra tutti: il progetto “Modena città universitaria” che punti ancora di più su una maggior efficienza dal punto di vista abitativo, culturale, dei trasporti e per il miglioramento del welfare studentesco. Le parole chiavi saranno: lavoro, welfare studentesco, Europa, creatività e partecipazione. Per quanto attiene i diritti civili, occorre ricordare che sono innanzitutto una questione sociale. Partendo da questa considerazione abbiamo deciso di istituire il forum sui diritti civili e sulle pari opportunità dove, fra gli altri, analizzeremo i seguenti temi: diritti delle donne, dal contrasto alla violenza alle politiche di conciliazione, diritti lgbt, omo-genitorialità, lotta alle discriminazioni di ogni genere e piena cittadinanza e inclusione sociale delle persone affette da disabilità. Modena ha dimostrato negli anni di essere città aperta e accogliente, città dove le discriminazioni non hanno cittadinanza, l’obiettivo è quello di perseguire il percorso finora tracciato.

Forum sport – Andrea Bortolamasi: Si tratta di un Forum cittadino inserito nel contesto del Forum provinciale sullo Sport, coordinato dall’assessore allo Sport del Comune di Modena Giulio Guerzoni, componente della Segreteria provinciale del Pd. Il suo percorso di ascolto e confronto è già avviato perché il primo incontro pubblico è programmato per mercoledì 5 settembre, nell’ambito della Festa provinciale de l’Unità in corso di svolgimento a Ponte Alto. L’iniziativa si terrà alle ore 19.00 e ha come filo conduttore “Modena verso il ciclo olimpico 2020-2026”. L’incontro è naturalmente aperto a tutta la comunità sportiva per discutere su nuove proposte e modelli per attività di base, pratica scolastica ed agonistica, impiantistica e grandi eventi.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *