Giovani Democratici: “Meglio buonisti che alimentare l’odio”

Giovani Democratici: “Meglio buonisti che alimentare l’odio”
0 commenti, 31/07/2018, da , in Dai Circoli

La dichiarazione contro questi atti di violenza e razzismo è stata firmata da tutti i segretari Gd di Modena e provincia per sottolineare come questo clima di violenza verso le minoranze stia aumentando esponenzialmente:

“Come Giovani democratici vogliamo richiamare l’attenzione su un episodio accaduto lunedì 30 luglio, a Moncalieri, che forse non ha occupato le prime pagine dei giornali perché siamo ormai tutti talmente assuefatti al clima di rancore e intolleranza che si respira nel paese, da abituarcene, senza nemmeno rendercene conto.
La 22enne atleta italiana di colore Daisy Osakue, nata in Italia da genitori nigeriani, è stata aggredita stamattina, forse scambiata per una delle tante prostitute che nelle prime ore del mattino circolano nella zona dove è avvenuto l’agguato, a Moncalieri. Un atto vile e disgustoso, che condensa intolleranza e stupidità.
Daisy è un’atleta italiana e l’aspetta la partecipazione agli europei con la maglia azzurra della nostra nazionale, nella specialità di lancio del disco, di cui è primatista italiana under 23; le ferite riportate potrebbero impedirle una regolare partecipazione alla competizione.
Il nostro paese sta sprofondando in una spirale di violenza, rivolta verso le minoranze, forse senza precedenti; negli ultimi mesi si sono infatti moltiplicati gli episodi di violenza nei confronti di cittadini extracomunitari, spesso con agguati fatti con pistole ad aria compressa, come fosse un gioco, altre volte portati avanti con pestaggi; talora con armi da fuoco, come per Soumayla Sacko, il sindacalista maliano ucciso nelle campagne calabresi a colpi di pistola in giugno, o come quando a Macerata in febbraio un 28enne italiano aprì il fuoco senza motivo dal finestrino di un auto ferendo 6 immigrati incontrati lungo la strada.
Preferiamo essere dipinti come ‘buonisti’, piuttosto che giustificare o alimentare l’odio: certa politica dovrà prima o poi fare i conti con la propria coscienza, forse scoprirà che l’umanità di una nazione non può essere ceduta per ottenere un poco di consenso elettorale in più.”

Alessandro Poggi segretario provinciale Gd
Salvatore Mirabelli segretario Gd Modena città
Matteo Cardinazzi segretario Gd Carpi
Alessandro Salvioli segretario Gd Castelfranco Emilia
Riccardo Setti segretario Gd Bassa Modenese
Matteo Manni segretario Gd Montagna modenese
Niccolò Morselli segretario Gd terre di castelli
Giulia Lettieri segretaria Gd Distretto ceramico

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *