Patriarca “E per fortuna che era servito fare la voce grossa in Europa”

Patriarca “E per fortuna che era servito fare la voce grossa in Europa”
0 commenti, 29/06/2018, da , in Dai parlamentari

Il senatore modenese del Pd Edoardo Patriarca sottolinea come, nonostante i proclami roboanti della Lega e del vice-premier Salvini, l’Italia torni a mani vuote dal vertice europeo di Bruxelles sui migranti. Ecco la sua dichiarazione:

“Chi sbarca in Italia, continuerà a stare in Italia fino all’eventuale rimpatrio, nonostante lo storytelling del premier Conte e i proclami del ministro Salvini. Il vertice di Bruxelles sui migranti non ha concretizzato nessuno degli annunci che il governo giallo-verde aveva baldanzosamente propinato agli italiani. La modifica del Regolamento di Dublino non ha una data certa, ma rimane un auspicio. Gli altri Paesi europei continueranno ad accogliere migranti solo su base volontaria e non obbligatoria (e l’alleato di Salvini, l’ungherese Orban insieme al gruppo dei Paesi di Visegrad, non lo farà mai). Anche i fondi che saranno destinati all’Africa (quell’aiutiamoli a casa loro che la Lega sta sbandierando) non saranno stanziati dai singoli Paesi membri, ma verranno sottratti dal Fondo europeo per lo sviluppo. E dire che ci avevano fatto credere che era servito fare la voce grossa in Europa… L’Italia è ancora più isolata politicamente in Europa e non ha ottenuto alcuna concreta condivisione delle responsabilità nell’accoglienza dei migranti”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *