Vignola, Ghiaroni “Porta a porta utile, ma sistema troppo rigido”

Vignola, Ghiaroni “Porta a porta utile, ma sistema troppo rigido”
0 commenti, 28/06/2018, da , in Dai Circoli

Il segretario del Pd di Vignola Andrea Ghiaroni risponde alle affermazioni di Lega e Forza Italia sul sistema di raccolta di rifiuti porta a porta che sta per prendere il via a Vignola. “Il Pd – afferma Ghiaroni – ha sempre provato ad avanzare delle critiche costruttive a un progetto che sostiene, ma che su Vignola mostra più di un difetto, per i modi in cui è stato gestito, per la fretta con cui si è proceduto, per lo scarso coinvolgimento della cittadinanza”. Ecco la sua dichiarazione:

“Capiamo le difficoltà in cui naviga la giunta Pelloni rispetto al progetto di porta a porta, tanto da dover ricorrere al sostegno esterno di Lega e Forza Italia provinciali, che si sono subito affrettate a difendere le scelte dell’amministrazione di Vignola; ma le affermazioni del centrodestra, che si sommano a quanto dichiarato ieri dal vicesindaco Pasini, assumono dei contorni veramente grotteschi. Anziché replicare, voglio lanciare una sfida: provino, questi signori, a trovare un solo documento, un solo articolo, un solo post in cui il Partito Democratico di Vignola si sia dichiarato contrario al progetto di raccolta domiciliare «porta a porta». Rileggano i post sul nostro sito web, spulcino la nostra pagina Facebook, riguardino le registrazioni dei Consigli comunali, ripassino le interpellanze e le mozioni che abbiamo presentato sull’argomento. La risposta è che non troveranno nulla, perché la verità si presenta ben diversa dalle fake news che costoro diffondono a piene mani: il Pd ha sempre provato ad avanzare delle critiche costruttive a un progetto che sostiene, ma che su Vignola mostra più di un difetto, per i modi in cui è stato gestito, per la fretta con cui si è proceduto, per lo scarso coinvolgimento della cittadinanza – cosa ben diversa rispetto a Spilamberto, impegnato su questo progetto da diversi mesi. Le nostre proposte, semplicemente, vogliono essere un contributo positivo per mettere in sicurezza il progetto, ammorbidendo quegli aspetti di rigidità che stanno destando molta preoccupazione tra i cittadini. Ben diverso è l’atteggiamento della maggioranza, chiusa a riccio sulle sue posizioni e indisponibile a qualsiasi confronto. Ma se non vogliono ascoltarci, quantomeno evitino di cadere nel ridicolo, affermando addirittura che il Pd sembra essersi pentito di aver detto sì al porta a porta «integrale» per la raccolta dei rifiuti a Vignola, quando siamo all’opposizione da quattro anni e non abbiamo mai deciso nulla in merito al porta a porta, dove peraltro le minoranze non sono state minimamente coinvolte nel progetto. Piuttosto che prendersela con noi, pensino a governare questo cambiamento, trovando soluzioni per agevolare e semplificare la vita dei cittadini vignolesi”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *