Ghiaroni e Covili “Pelloni lancia sinergie tra affini con Graziosi”

Ghiaroni e Covili “Pelloni lancia sinergie tra affini con Graziosi”
0 commenti, 06/06/2018, da , in Dai Circoli

Il segretario del Circolo Pd di Vignola Andrea Ghiaroni e la capogruppo in Consiglio comunale a Vignola Paola Covili stigmatizzano quanto lasciato intendere dall’endorsement del sindaco Pelloni nei confronti del candidato sindaco di Guiglia del centrodestra Graziosi: in sostanza, Pelloni prevede possibili future sinergie basate non sulla collaborazione tra Amministrazioni, ma sulla comune appartenenza allo schieramento del centrodestra. Ecco la loro dichiarazione congiunta:

“Il sindaco di Vignola Simone Pelloni, insieme al collega di Savignano Germano Caroli, ha diffuso una nota in cui esplicitava il proprio sostegno al candidato a sindaco di Guiglia Marcello Graziosi. Nulla di male: è normale che un esponente del centrodestra appoggi un candidato della propria parte politica. Ma lascia francamente basiti il contenuto di questo endorsement: il primo cittadino vignolese afferma che, nel caso di vittoria di Graziosi, sarà possibile “porre in essere collaborazioni molto proficue”, elencando poi una serie di misure, come la razionalizzazione di alcuni servizi (e cita l’Ufficio unico tributi, attivato mediante una convenzione tra Savignano e Vignola) o altre sinergie in materia di servizi sociosanitari. Le sue parole lasciano forse intendere: che un’eventuale vittoria del candidato Iacopo Lagazzi precluderebbe questo percorso? La sua prospettiva saràquella di agire in maniera bilaterale con i Comuni amministrati da forze politiche a lui affini, fuori o comunque parallelamente all’ambito di area vasta? Vorremmo ricordare a Pelloni che, nonostante gli esempi del proprio segretario federale e neoministro dell’interno, in questo momento ricopre un ruolo istituzionale quale sindaco di Vignola e assessore dell’Unione Terre di Castelli, e che in tale veste è chiamato a operare con spirito di leale collaborazione verso tutte le amministrazioni locali, indipendentemente dal loro colore politico, così come a impegnarsi fattivamente per il miglioramento dei servizi gestiti dall’Unione. Un modo di amministrare la cosa pubblica che, siamo sicuri, caratterizzerà il lavoro di Lagazzi qualora dovesse essere eletto sindaco di Guiglia, a cui va il nostro appoggio e un sincero in bocca al lupo per l’importante appuntamento di domenica prossima”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *