Castelfranco, Benuzzi “Una città lungimirante in tema sicurezza”

Castelfranco, Benuzzi “Una città lungimirante in tema sicurezza”
0 commenti, 12/09/2017, da , in Dai Circoli, slider

Castelfranco Emilia è uno dei cinque Comuni della provincia di Modena che, ancora prima dell’emanazione della Circolare Gabrielli in tema di sicurezza degli eventi pubblici, si era dotato di uno specifico Regolamento che, anticipando questo tipo di misure, consente ora di applicare i nuovi provvedimenti in maniera automatica, senza mettere in discussione le manifestazioni pubbliche più importanti programmate sul territorio. A sottolineare il valore a la lungimiranza di una scelta fatta dall’Amministrazione comunale già nel 2015 è il segretario comunale del Pd Matteo Benuzzi che ribadisce: “La prevenzione la si può fare e fare bene: basta volerlo”. Ecco la sua dichiarazione:

“Pensiamo sia importante sottolineare quanto è stato opportuno ed utile approvare nella città di Castelfranco Emilia il Regolamento per lo svolgimento dei pubblici spettacoli. Il nostro, ricordiamo, è uno dei pochi Comuni della provincia di Modena che già nel 2015 aveva adottato questo strumento, proposto dall’Amministrazione e votato da tutto il Consiglio, che ha fra gli obbiettivi quello di investire nella prevenzione e di elevare il livello di sicurezza delle numerose manifestazioni che si svolgono sul territorio comunale. Allora alcuni consiglieri espressero con tono molto critico forti perplessità su questo tema durante la discussione generale in Consiglio comunale, perplessità che, stante il contesto nel quale ora ci troviamo, speriamo siano superate dai fatti che ci consentono oggi di svolgere, ad esempio, la Sagra del Tortellino senza particolari problemi o rischi di annullamento a causa del non rispetto della Circolare Gabrielli. Data la organicità di tale strumento teniamo a ricordare che le associazioni e tutti gli organizzatori sono accompagnati nel percorso di rispetto di tale atto dal servizio Coordinamento Eventi dell’Amministrazione comunale che, in collaborazione con il Servizio Tecnico, garantisce un supporto concreto in particolare nella redazione della documentazione, sia nella fase progettuale sia nella fase dello svolgimento della manifestazione. La Commissione comunale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo, prevista dal Regolamento, assume una duplice funzione: una di controllo, ma anche e soprattutto una di indirizzo e di educazione sui temi legati alla sicurezza, a maggior ragione dopo le ultime già citate disposizioni in materia emanate dal Ministero degli Interni e dal capo della Polizia Gabrielli. Proprio grazie al Regolamento queste disposizioni hanno trovato immediata applicabilità sul territorio di Castelfranco Emilia permettendo così lo svolgimento di tutte le iniziative programmate e non. Questo, a distanza di tempo, conferma in maniera tangibile la corretta scelta dell’Amministrazione comunale di proporre al Consiglio il Regolamento in questione, con queste caratteristiche, prima di molti altri Comuni (Castelfranco Emilia è stata la seconda città della provincia a dotarsene e ad oggi su 47 Comuni solo 5 ne sono dotati) e conferma anche la scelta corretta adottata da tutto il Consiglio Comunale di approvarlo. Rispettare le indicazioni dettate dal Regolamento è certamente un sacrificio ma anche una ferma e concreta risposta in termini di educazione e prevenzione. Questa città sta dando riprova, con strumenti come questi, che la prevenzione la si può fare e fare bene: basta volerlo”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *