Festa Bosco Albergati, giovedì si parla di politiche per la salute

Festa Bosco Albergati, giovedì si parla di politiche per la salute
0 commenti, 01/08/2017, da , in Dai Circoli

Giovedì 3 agosto, alla Festa de l’Unità in corso di svolgimento a Bosco Albergati, si parlerà di politiche per la salute dei cittadini insieme al direttore generale dell’Ausl di Modena Annicchiarico e al sindaco di Castelfranco Emilia Reggianini. Per lo spettacolo, nell’area Il sottobosco, si esibiscono i Pinguini tattici nucleari e Eugenio in Via di Gioia (ingresso gratuito).

Ultima settimana per la Festa de l’Unità di Bosco Albergati. La sera di giovedì 3 agosto, allo spazio politico, si parlerà di politiche per la salute dei cittadini nel corso di un incontro pubblico dal titolo “Salute: il cittadino al centro delle politiche di riorganizzazione sanitaria territoriale”. Intervengono il direttore generale dell’Ausl di Modena Massimo Annicchiarico e il sindaco di Castelfranco Emilia Stefano Reggianini. Modera i lavori dell’incontro l’assessore alla Sanità del Comune di Castelfranco Emilia Nadia Caselgrandi. L’inizio è fissato per le ore 21.00.

Variegato il menù dello spettacolo e dell’intrattenimento. Alle ore 21.00, alla Libreria del Bosco, appuntamento con “Veronica raccontastorie”. Alla stessa ora, ma all’area “Bambini felici e contenti”, è in programma lo spettacolo di burattini “Sganapino principe” a cura dell’associazione La Garisenda. Sempre alle ore 21.00, alla piazza “Il centro della terra”, serata dance con Giorgio Bertolani. Infine, ancora alle ore 21.00, alla Balera, si esibisce l’orchestra spettacolo Pietro Galassi. Dalle ore 22.00, lo spazio Giovani “Il sottobosco” ospita il gruppo bergamasco dei Pinguini tattici nucleari, specializzato in Iron rock, e i piemontesi Eugenio in Via di Gioia, specializzati in folk cantautorale. Tutti gli spettacoli sono a ingresso gratuito.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *