Chioschi, Bortolamasi “Bene assoluzioni, avanti con la riqualificazione”

Chioschi, Bortolamasi “Bene assoluzioni, avanti con la riqualificazione”
0 commenti, 29/06/2017, da , in Modena

Il segretario cittadino del Pd Andrea Bortolamasi esprime soddisfazione per la sentenza di assoluzione, con formula piena, degli ex amministratori, dei tecnici comunali e dei soprintendenti coinvolti nell’inchiesta sui chioschi al Parco delle rimembranze e, visto il dissequestro immediato dei cantieri, formula l’auspicio che possa riprendere, al più presto, l’attività di riqualificazione di questa importante parte della città. Ecco la sua dichiarazione:

“Desidero, innanzitutto, esprimere soddisfazione per l’assoluzione con formula piena per gli ex assessori Daniele Sitta e Stefano Prampolini, per i tecnici comunali Villanti e Stancari e le soprintendenti Grifoni e Polidori. Personalmente non avevo mai nutrito dubbi sulla serietà, l’onestà e l’impegno di chi stava lavorando per cercare di recuperare una parte storicamente importante del centro cittadino, come è appunto il Parco delle rimembranze. Dispiace per questo stop che ha bloccato per tre anni attività di operatori e possibilità di svago per i frequentatori di un’area cittadina storicamente ad esso vocata. Visto anche l’esito giudiziario (il magistrato ha stabilito che il fatto non sussiste), auspichiamo che il ricorso alle carte bollate su progetti di recupero di parti importanti della nostra città non divenga un modus operandi: ne andrebbe a danno di tutta la nostra comunità. Con l’assoluzione è stato stabilito, inoltre, anche il dissequestro immediato dei cantieri. L’auspicio è che si possa riprendere, al più presto, l’azione di riqualificazione della zona del Parco delle rimembranze. Come Pd e come consiglieri comunali assicuriamo il nostro massimo impegno”.

 

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *