Sondaggio, Bortolamasi “Buoni risultati, indicazioni di lavoro utili”

Sondaggio, Bortolamasi “Buoni risultati, indicazioni di lavoro utili”
0 commenti, 05/04/2017, da , in Modena, slider

Il Pd, nel periodo dal 14 al 21 marzo, ha commissionato, il consueto sondaggio sullo stato di salute della città, strumento ad uso interno per meglio comprendere le esigenze e le aspettative dei cittadini. “I risultati sono buoni – commenta il segretario cittadino del Pd Andrea Bortolamasi – e, una volta che li avremo approfonditi, ci forniranno indicazioni di lavoro utili per il prosieguo”. Ecco la dichiarazione di Andrea Bortolamasi.

“Una città che si sta modernizzando, in sintonia con i più giovani, con servizi all’altezza delle aspettative e una qualità di vita ancora alta, nonostante le difficoltà generali e i timori che il tema sicurezza e quello immigrazione sono in grado di suscitare. E’ questo il quadro che esce dal consueto sondaggio che il Partito democratico, periodicamente, commissiona sullo stato di salute del capoluogo. Si tratta di uno strumento interno al partito, le cui risultanze saranno discusse e condivise negli organi deputati, e che serve per meglio comprendere le esigenze e le aspettative della cittadinanza, in modo da calibrare l’azione politica e istituzionale. Abbiamo sempre giudicato il sondaggio uno strumento utile per analizzare la città, in grado di raccogliere indicazioni positive e critiche, senza nascondere i problemi. Il dato più significativo è che la maggioranza dei cittadini (50%) pensa che la città si sta modernizzando, mentre solo per una minoranza sta invece regredendo (37%). I più convinti (73%) sono proprio i giovani (fascia di età 18-29 anni), mentre il giudizio positivo è ugualmente condiviso tra elettori di centro-destra (62%) e centro-sinistra (55%). Decisamente positivi i voti sui servizi: servizi sanitari (6,9), offerta culturale (6,8), servizi per l’infanzia (6,7), servizi per gli anziani (6,6), con le maggiori sofferenze registrate in tema sicurezza dei cittadini (5.0) e convivenza con extracomunitari (5.3). In generale, quindi, il nostro è un sistema che tiene ed è apprezzato dai residenti tanto che la qualità della vita merita un voto superiore a 8 per il 27% e attorno al 7 per il 34% dei cittadini. Risultati importanti in una situazione economica e sociale complessa e articolata come quella attuale. Anche il voto all’Amministrazione (5,7) e al primo cittadino (5,8) si traduce quindi in un giudizio sostanzialmente positivo sull’azione intrapresa nell’ultimo anno, con l’auspicio che i progetti programmati possano ancora migliorare la qualità complessiva del vivere. Oltre la metà dei cittadini modenesi, infatti, conosce e guarda con grande interesse ai cantieri che dovranno trasformare la città: riqualificazione zona area nord (voto 7,5), Polo culturale Sant’Agostino/Estense (7,4), recupero Liceo Sigonio (7,4). Stabile anche il consenso di cui ancora gode in città il Pd con un potenziale di voto del 41%, decisamente superiore alla media nazionale almeno come riportata dagli ultimi sondaggi. La città, insomma, è in movimento, c’è ancora molto da fare naturalmente soprattutto nei settori che vengono percepiti come più delicati, ma siamo certamente sulla buona strada, ben sapendo che ci aspetta un grande lavoro da qui al 2019”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *