Ponte Alto, sabato si parla di come prevenire la violenza sulle donne

Ponte Alto, sabato si parla di come prevenire la violenza sulle donne
0 commenti, 26/08/2016, da , in Festa, slider

Prevenire la violenza sulle donne, la gestione del territorio, il terrorismo spiegato ai ragazzi: sono questi i temi che verranno affrontati nel corso delle iniziative programmate alla Festa provinciale de l’Unità di Modena, nella serata di sabato 27 agosto. All’Arena sul lago, dalle ore 21.30, The Spleen Orchestra presenta “Tim Burton show”(ingresso gratuito).

Si parlerà di un tragico fenomeno di stretta attualità, la violenza sulle donne e come prevenirla, la sera di sabato 27 agosto alla Festa provinciale de l’Unità di Modena in corso di svolgimento a Ponte Alto. Alle 18.30, alla Sala Europa, a cura della Conferenza provinciale delle Democratiche, è in programma un incontro pubblico dal titolo “Amami da vivere – Uomini e donne, famiglie e scuola uniti nell’educazione ai sentimenti e nella prevenzione della violenza sulle donne”. Interverranno l’assessore alle Pari opportunità della Regione Emilia-Romagna Emma Petitti, la coordinatrice della Conferenza regionale delle Democratiche Lucia Bongarzone, il sociologo Marco Deriu dell’associazione Maschile plurale, il consigliere regionale modenese del Pd Giuseppe Boschini, l’assessore alle Pari opportunità del Comune di Modena Andrea Bosi e il dirigente scolastico Giorgio Siena, presidente di Asamo. Sono state invitate a portare un proprio contributo anche le associazioni femminili. Coordina il vice-sindaco di Formigine Antonietta Vastola, componente dell’Esecutivo della Conferenza provinciale Democratiche. Nella stessa sala, ma alle ore 21.00, si parlerà di caccia, ma non solo, nel corso del dibattito dal titolo “Attività venatoria e gestione del territorio in Emilia Romagna”. Ospiti la presidente della Commissione Politiche economiche dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna Luciana Serri, il sindaco di Polinago Gian Domenico Tomei e il presidente provinciale di Federcaccia Fabio Bursi. Coordina il presidente dell’Atc Mo2 Francesco Lamandini. Alle ore 21.30, allo spazio Buk Shop, la scrittrice Cecilia Tosi presenta il suo libro “Il terrorismo spiegato ai ragazzi” (edizione Imprimatur) in dialogo con il giornalista specializzato in studi islamici Gaetano José Gasparini. Cecilia Tosi è una giornalista esperta di politica internazionale. Negli ultimi anni ha seguito l’evolversi del terrorismo islamico cercando di spiegarne matrici e conseguenze. Da quando è diventata mamma, ha cominciato a pensare come avrebbe potuto spiegare a suo figlio il fenomeno degli attentati commessi in nome della religione. E ha deciso di ricostruire gli eventi storici e sociali che hanno dato vita alla stagione di al Qaida e dello Stato islamico, raccontandoli anche attraverso le storie di due protagonisti: Ahmed, un reclutatore e addetto alla propaganda che vive a Raqqa, capitale dell’autoproclamato Stato islamico, e Omar, capo di una cellula di al Qaida nell’Africa settentrionale.

Per la pagina degli spettacoli, alle ore 21.30, all’Arena sul lago, la formazione The Spleen Orchestra presenterà il suo “Tim Burton show”. The Spleen Orchestra è un originale ensemble di otto elementi, nato nel 2009, dalla passione viscerale del pianista-compositore Silvano Spleen per la poetica del cinema del geniale regista americano Tim Burton. A Modena già nel marzo di quest’anno (in quell’occasione con lo spettacolo “Psychiatric Circus”), torneranno ora in città con il loro nuovo lavoro “Tim Burton Tribute”, che attraverso trucchi, costumi, scenografie e proiezioni trasporta lo spettatore nel visionario mondo dei più celebri film di Barton: da La Fabbrica di cioccolato a La sposa cadavere, da Edward mani di forbice ad Alice in Wonderland. A seguire allo spazio Arci La Buca, dj Mess.

Tutt’altro genere musicale alla Balera, dove si esibisce Massimo Budriesi (ore 21.00). Allo spazio El Baile, dalle 20.30 scuola di ballo, a seguire musiche e balli latino-americani in collaborazione con il Florida Staff. Allo spazio Hangar 3, dalle ore 20.30, “La Fenice – danze e percussioni”, spettacolo e lezione aperta di musica e danza africana. Chi non balla, può cimentarsi con i giochi di società allo spazio Treemme (ore 21.00) o scegliere tra le offerte dell’Area gioco sport gestita da Csi, Oplà, Uisp e I burattini della Commedia dell’Arte (ore 20.30). In programma, per la rassegna Teatro in Festa, Il viaggio di Bi di Gino Balestrino. Infine, allo spazio Diari di viaggio, dalle ore 21.30, Stefano Negri presenta “Birmania: frammenti sangha, un mondo a parte”.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *