Ponte Alto: mostre, libri, laboratori teatrali, sport e gastronomia

Ponte Alto: mostre, libri, laboratori teatrali, sport e gastronomia
0 commenti, 20/08/2016, da , in Festa

Una trentina di appuntamenti fra presentazioni di libri, letture per bambini, incontri di approfondimento: è il programma di iniziative curato da Buk Lab: attesi a Ponte Alto autori nazionali e locali. Quattro le mostre allestite all’interno dell’area della Festa, tutte legate agli storici anniversari che si celebrano nel 2016. Novità di questa edizione, poi, i laboratori teatrali dell’associazione Hangar3, che affiancheranno i tradizionali appuntamenti dedicati a sport, viaggi e attività ludiche per i più piccoli. Ampio spazio alla gastronomia con 24 tra ristoranti e punti ristoro.

L’edizione 2016 della Festa provinciale de l’Unità di Modena è strettamente legata alle ricorrenze che vengono ricordate quest’anno: i 70 anni della Repubblica, del voto alle donne e delle Feste de l’Unità. Anche le quattro mostre allestite nell’area della Festa sono strettamente legate a questi temi: “La città nella città” dedicata ai 70 anni delle Feste de l’Unità, “Io vado… LIBERA” sui 70 anni dell’Unione donne italiane, “Un paltò per l’onorevole… un’eredità di tutti” che ricorda la deputata Gina Borellini, e “L’otto per le donne” sull’8 marzo, raccolta di manifesti ideati da associazioni ed istituzioni per celebrare la Festa della donna. Un ulteriore approfondimento culturale è affidato al ciclo di presentazione di libri curato da Buk Lab, dopo il positivo esordio dello scorso anno. Una trentina gli appuntamenti in programma con autori nazionali e locali. In primo piano temi di stringente attualità come il terrorismo affrontato nei libri di Cecilia Tosi e Bruno Ballardini, le elezioni americane spiegate attraverso il fenomeno Trump da Mattia Ferraresi o il difficile rapporto fra religione e mondo femminile raccontato da Giuliana Sgrena. Altrettanto spazio sarà dedicato al tema della memoria e al valore della sua conservazione: il 6 settembre Moni Ovadia presenterà il suo libro “Il coniglio Hitler e il cilindro del demagogo”, il 16 settembre si parlerà della strage di Bologna, mentre l’8 settembre appuntamenti dedicati ai 70 anni della Repubblica italiana e del voto alle donne in collaborazione con Anpi. Novità dell’edizione 2016 della Festa anche i laboratori teatrali e di improvvisazione organizzati dall’associazione Hangar3. Confermata la rassegna Diari di viaggio, così come grande spazio anche quest’anno verrà dedicato al mondo dello sport, del gioco e del divertimento grazie alla collaborazione con il Csi, l’Uisp, I burattini della commedia dell’arte e il Club Treemme. Variegata, come sempre, l’offerta musicale, che oltre agli spettacoli all’Arena sul Lago (vedi comunicato), spazierà dai dj set dello spazio Arci “La Buca” alla Balera fino ai ritmi latino-americani dello spazio Baile. Fiore all’occhiello della manifestazione rimane, infine, l’offerta gastronomica. In totale, infatti, tra gestioni dei volontari e gestioni private saranno in funzione ben 24 tra ristoranti e punti ristoro.

Informazioni Redazione

La redazione di PdMoMag è composta dai giornalisti dell'Ufficio Stampa del Pd provinciale di Modena. Responsabile: Roberta Vandini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *